RTI Calabria

Scrivi e cerca

RC: Consegnati i lavori per l’ultimo tratto del tapis roulant, la riqualificazione della zona bassa del Lungomare Falcomatà e via dei Monti a Catona

Condividi

L’Assessore comunale ai Lavori Pubblici Rocco Albanese ha illustrato i dettagli dei tre interventi appena affidati alle imprese aggiudicatarie

Prosegue l’attività dell’Amministrazione comunale reggina per l’attivazione dei cantieri programmati con fondi extracomunali. Nelle ultime ore il Settore Lavori Pubblici, su indirizzo dell’Assessore Rocco Albanese, ha varato tre verbali di consegna alle imprese per l’avvio di tre importanti lavori pubblici molto attesi dalla cittadinanza.
Il primo riguarda il completamento del tapis roulant di via Giudecca, nel tratto ancora da ultimare compreso tra via Filippini e via Reggio Campi. I lavori, che prevedono un importo complessivo di quasi 300 mila euro, inizieranno con la parte edile con la ricostruzione delle scale e della piazzetta sottostante e saranno successivamente completati con il posizionamento degli impianti e la messa in esercizio del nuovo ascensore che porta sulla via Reggio Campi, completando di fatto il servizio di mobilità tra il Lungomare e la parte alta del centro cittadino, quasi in corrispondenza con il Monastero della Visitazione, anch’esso in fase di ultimazione.

Il secondo dei tre lavori consegnati, sempre nell’area del centro, riguarda invece il salotto estivo della Città. Finanziato con i Patti per il Sud, nell’ambito del programma 15 agorà per 15 quartieri, attivato dal sindaco Giuseppe Falcomatà, sarà avviato a giorni un nuovo intervento sulla parte bassa del Lungomare Italo Falcomatà. Il valore complessivo del progetto è di circa 200 mila euro e prevede la riqualificazione e le attività di rigenerazione dell’area della passeggiata a mare. Nello specifico si procederà alla sistemazione di tutte le basole ammalorate o divelte, al ripristino dei sottofondi e della pavimentazione pedonale, il ripristino degli arredi urbani, il potenziamento ed il recupero delle aree a verde. Inoltre il progetto prevede l’adeguamento dell’impianto di pubblica illuminazione, con nuove apparecchiature a risparmio energetico.

Terzo ed ultimo intervento riguarda invece la zona nord della Città, con il restyling e la messa in sicurezza di alcuni tratti di via dei Monti, nel quartiere di Catona. Nello specifico il progetto punta alla riduzione dei rischi da dissesto idrogeologico con la messa in sicurezza dell’arteria stradale mediante interventi di sistemazione dei canali e delle caditoie di deflusso delle acque meteoriche e del relativo ripristino dei tratti di pavimentazione stradale esistente.
Sarà eseguita la completa canalizzazione delle acque piovane con la costituzione di nuove caditoie laterali, la scarifica e la stesura del nuovo manto bituminoso.

“Si tratta di tre importanti interventi finanziati e programmati a suo tempo con il sindaco Falcomatà ed oggi proseguiti in collaborazione con il suo facente funzioni Paolo Brunetti, che daranno un decisivo impulso allo sviluppo cittadino” ha commentato l’Assessore Rocco Albanese. “In particolare i primi due – ha spiegato ancora – riguardano due infrastrutture del centro storico, il tapis roulant e il lungomare Falcomatà, molto utilizzate da cittadini e turisti. In questo senso, ci riteniamo soddisfatti di aver raggiunto e completato le procedure per la consegna dei lavori che ora seguiremo in collaborazione con i Rup, Giovanni Rombo e Claudio Brandi, che ringrazio per l’impegno, e con i responsabili delle imprese aggiudicatarie. Il terzo lavoro, quello su Catona, anch’esso molto atteso ed importante, riguarda invece un settore come la viabilità sul quale stiamo facendo importanti passi in avanti, con la riqualificazione complessiva delle strade a maggiore percorrenza, non solo nell’area del centro cittadino, ma anche nelle periferie nord e sud”.

“Ringrazio gli uffici per il lavoro burocratico fin qui svolto che ci ha consentito di acquisire le progettazioni esecutive, mandare a gara gli interventi ed ora consegnare i lavori. Adesso la palla passa alle imprese, che speriamo possano completare i tre cantieri nei tempi previsti da contratto per riconsegnare alla cittadinanza i tre interventi ultimati, già prima della prossima stagione estiva”.