RTI Calabria

Scrivi e cerca

Cotronei(Kr): Da più giorni è in corso una emergenza idrica, che sta mettendo in ginocchio l’intera comunità.

Condividi

Il Comune di Cotronei informa che è in corso da più giorni una emergenza idrica dovuta ad una consistente riduzione di portata idrica dall’acquedotto Sorical verso i serbatoi di accumulo posti a monte dell’abitato di Cotronei che sta mettendo in ginocchio l’intera comunità.

Ci siamo visti costretti, a causa della forte penuria di risorsa, a dover ridurre ulteriormente i tempi di erogazione dell’acqua arrivando a distribuire la stessa per pochissime ore al giorno, in molti quartieri addirittura per sole 3 ore al giorno!
In vista dell’estate, il Comune si era attivato al fine di contenere l’emergenza idrica già in data 23.06.2021, e con propria nota prot. n. 11366 aveva richiesto a SORICAL di voler fornire una maggiore portata idrica, sollecitando la stessa ad intervenire immediatamente poiché le condizioni in essere non consentivano alcun indugio in quanto il prolungarsi delle criticità potrebbe ingenerare gravi inconvenienti igienico-sanitari con enormi rischi per la salute pubblica, specialmente con la pandemia da Covid-19 in corso ed anche per il consistente numero di strutture sanitarie e socio-assistenziali presenti su questo territorio.

Nonostante le nostre esortazioni nulla è cambiato e SORICAL ha continuato ad erogare una portata insufficiente per i bisogni della comunità di Cotronei e dei villaggi turistici montani della località Trepidó, e pertanto, dopo ulteriori sollecitazioni, il Sindaco in data 2 Agosto 2021 si è trovato costretto – a tutela della igiene e della salute pubblica della comunità amministrata – a dover emanare una ordinanza contingibile ed urgente, notificata via pec a tutti gli organi istituzionali, giudiziari e militari territorialmente competenti, con la quale ha ordinato, per motivi di igiene e salute pubblica, alla So.Ri.Cal. S.p.A., di ripristinare con EFFETTO IMMEDIATO la normale portata della fornitura idropotabile nel Comune di Cotronei, al fine di garantire il normale funzionamento del servizio idrico affinché siano garantiti i bisogni idrici di questa comunità.
Con la medesima Ordinanza il Sindaco avvisava So.Ri.Cal. S.p.A. che in mancanza di esecuzione di quanto ordinato entro le ore 11,00 del giorno 5 agosto 2021, considerata l’essenzialità del servizio, i paventati inconvenienti igienico sanitari che mettono a rischio l’igiene pubblica e l’obbligo del primo cittadino di garantire

E COSÌ È STATO!
Il Sindaco a tutela della salute della sua comunità, con personale comunale, constatata la non esecuzione dell’ordinanza da parte di So.Ri.Cal., ha provveduto a far effettuare le necessarie manovre di aumento di portata idrica verso Cotronei dal partitore di località Trepidó.
L’ordinanza è stata impartita nei confronti di So.Ri.Cal. affinché provvedesse a mettere fine a questa grave crisi, se necessario anche mettendo in campo investimenti su questo territorio che ormai da troppo tempo viene lasciato in balia di se stesso; e nulla abbiamo contro i nostri comuni limitrofi i quali si trovano nelle nostre stesse condizioni e con i quali siamo pronti a collaborare istituzionalmente in maniera fattiva per la risoluzione de problema!

Nella tarda serata di ieri, purtroppo, un fatto increscioso si è verificato a Trepidó. Il Sindaco di San Giovanni in Fiore (indossando la propria fascia in territorio non di sua competenza), accompagnato dalla sua Giunta e scortato dal comandante della Polizia Locale si è recato presso il partitore Sorical, alla presenza di personale Sorical, affinché lo stesso procedesse a ridurre nuovamente la portata verso Cotronei, tutto ciò a discapito dei cittadini di Cotronei!
Proprio così, infatti nei Comuni serviti dallo stesso acquedotto che fornisce acqua a Cotronei ben diversi sono i turni di distribuzione della risorsa idrica rispetto alle 3-4 ore di distribuzione che ci sono nel nostro comune!!

Il Comune di Cotronei, rappresentato dall’Assessore Vincenzo Girimonte e dai dirigenti dell’ufficio tecnico comunale Gaetano Scavelli e Antonio Urso, oltre che dai vigili urbani e personale tecnico, con fermezza hanno fatto rispettare quanto previsto dall’ordinanza del Sindaco e nessuna nuova riduzione di portata è stata effettuata verso Cotronei!
Il Comune di Cotronei a causa della scarsità di risorsa è costretto da ormai troppi anni a dover ripartire l’esigua risorsa idrica che, ricordo ad alcuni, viene captata nel nostro comune!

Infatti mentre ai serbatoi di San Giovanni in Fiore, normalmente, vengono consegnati circa 50 l/S di acqua, a quelli di Cotronei ne vengono consegnati 20 l/s; tutto ciò molto stranamente, considerato che diversa doveva essere la ripartizione!
È UNA SITUAZIONE CHE NON POSSIAMO PIÙ TOLLERARE!
Tuteleremo la salute e gli interessi dei cittadini in tutte le sedi opportune affinché a Cotronei non si debba più patire la sete!
È necessario che Sorical metta in atto le necessarie attività affinché a Cotronei venga garantito il diritto sacrosanto di avere l’acqua dato atto che la stessa acqua viene captata in territorio di Cotronei.
Cotronei lì, 06/08/2021

Tags:

Potrebbe interessarti anche

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *