RTI Calabria

Scrivi e cerca

San Giovanni in Fiore, avviato il programma comunale Buone feste florensi, “bambini al centro e poi – dice la sindaca Succurro – cultura, spettacolo e luci sulle tradizioni della città di Gioacchino”

Condividi

È uscito il programma comunale Buone feste florensi, che riguarda gli appuntamenti di cultura, spettacolo e intrattenimento previsti a San Giovanni in Fiore dal dicembre in corso fino a dopo l’Epifania. Ne dà notizia, in una nota, la sindaca Rosaria Succurro, che spiega: «Anche stavolta abbiamo puntato anzitutto sul coinvolgimento dei bambini e delle loro famiglie; sulla biblioteca comunale quale luogo di aggregazione, letture e laboratori per i minori; su animazioni nel centro storico tra l’Abbazia florense e la chiesa madre; sulla valorizzazione dei prodotti tipici e delle tradizioni locali, fra cui la pitta ’mpigliata, la focera e la poesia vernacolare, intramontabile, del compianto Emilio De Paola». «Le festività natalizie nella città di San Giovanni in Fiore – prosegue la sindaca Succurro – offrono un flusso continuo di emozioni, con le luminarie legate alle figure di Gioacchino da Fiore e gli altri simboli identitari, i concerti e le mostre in programma, l’enogastronomia locale di grande qualità e la promozione dell’artigianato anche con i presepi degli artisti nostrani. Non resta che immergersi in questa atmosfera unica, che peraltro fa riflettere sul senso del Natale, legato alla speranza, alla solidarietà e all’impegno individuale per il bene comune». Nei giorni scorsi l’area urbana intorno all’Abbazia florense ha ospitato i mercatini natalizi, con l’accensione delle luminarie artistiche, dell’albero di Natale e, in piazza Abate Gioacchino, dell’Albero della tradizione con i ricami di una volta. Dal 16 dicembre è aperta nella Sala Marra dell’Abbazia florense la mostra di 66 copertine di dischi famosi intitolata «Cover Art», che, ha già detto la sindaca Succurro, è «una prima assoluta» e «pure per i più giovani può rappresentare un viaggio prezioso nella memoria della musica, come dell’arte fotografica e rappresentativa in generale». Tra gli appuntamenti di richiamo, nel programma Buone feste florensi sono indicati: nella mattinata del 20 dicembre, in tutte le scuole elementari, la consegna delle lettere dei piccoli a Babbo
Natale ed anche, in seguito, nella biblioteca comunale; il 22 dicembre il concerto di Natale della schola cantorum Porta Fidei, alle ore 21 in chiesa madre; il 24 dicembre la Notte delle focere, cioè i tradizionali falò natalizi in attesa della mezzanotte; il 30 dicembre, dalle ore 18 alle ore 20, il concerto su via Roma dei Sabatum Quartet, con rivisitazioni della strina natalizia; da un’idea della compianta Anna Panucci, il presepe vivente nel quartiere storico Curtigliu, il 28 dicembre dalle ore 15 alle 23 e il 29 dicembre dalle ore 10 alle 20; la mattinata del 2 gennaio dedicata al poeta e scrittore Emilio De Paola, prevista nella biblioteca comunale; il 2 gennaio, alle ore 18 in chiesa madre, il concerto gospel di Amoiled Voices; due eventi nello storico Mulino Belsito, uno sulla lavorazione della pitta ’mpigliata il 3 gennaio dalle ore 15 alle 20, l’altro di degustazione dell’olio locale, dalle ore 15 alle 20 del 4 gennaio; la mattinata della Befana per i bambini, fissata il 6 gennaio nel nuovo parco giochi a Macchia di Lupo. Inoltre, un gruppo di zampognari e la figura di Babbo Natale saranno spesso in giro nella centrale via Roma, per accompagnare le passeggiate dei bambini, dei genitori e degli altri adulti.