RTI Calabria

Scrivi e cerca

Crotone: Sport&Civismo, Akrea adotta i baby della Pallavolo Crotone per rinnovare un messaggio di rispetto per la città

Condividi

C’è anche un po’ di Akrea nelle gesta sportive dei baby atleti della Pallavolo Crotone, i nuovi gioiosi testimonial di un orgoglioso messaggio identitario fondato sull’amore per la propria città. Anche ieri mattina, nella seconda tappa del torneo federale S3 che si è svolta a Pizzo Calabro, i mini vollisti, età dai 7 agli 11 anni, hanno sfoggiato l’iconica maglia AmiAmo KRO che Akrea ha realizzato in occasione della campagna di sensibilizzazione civica #RISPETTALATUACITTA.

   

Un inconfondibile segno di appartenenza, ma soprattutto una straordinaria testimonianza di come lo sport, giovanile in particolare, sia una leva potente per promuovere il rispetto per la persona e per la cosa pubblica, valori che non possono prescindere da un rinnovato senso di responsabilità individuale e collettiva.

Al torneo partecipano oltre trecento mini atleti delle tre province di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia. La prossima tappa sarà a Girifalco il 15 maggio. Un grazie da Akrea ai tecnici della Pallavolo Crotone Piero Asteriti, Leticia Boscacci (nella foto in alto a destra insieme con il presidente Giovanni Capocasale), Alfredo Argirò e Antonio Muto. E grazie soprattutto ai piccoli eroi del civismo crotonese. AD MAIORA!