RTI Calabria

Scrivi e cerca

SALVATORE GAETANO: LO SBLOCCO DI ANTICA KROTON HA RILEVANZA STRATEGICA PER LO SVILUPPO DI CROTONE

Condividi

«Lo sblocco di Antica Kroton è un passaggio strategico per la storia di Crotone, perché potrà finalmente dare un decisivo impulso alla leva più importante su cui può contare l’antica capitale della Magna Grecia: valorizzare al massimo le proprie radici identitarie anche in un’ottica di sviluppo sostenibile». Lo afferma Salvatore Gaetano, consulente del presidente della Regione Calabria, on. Roberto Occhiuto.

Salvatore Gaetano ringrazia il presidente Occhiuto e l’assessore allo Sviluppo economico e agli Attrattori culturali, Rosario Varì, «per il grande impegno istituzionale dimostrato e per la coerenza assoluta con quanto dichiarato e promesso in campagna elettorale». «I Crotonesi ricordino – prosegue Gaetano – che il presidente Roberto Occhiuto, consentendo con la sua determinazione di recuperare in poche settimane il troppo tempo perduto, anche su Antica Kroton ha mantenuto, al contrario di altri, la propria parola».

«Sono davvero contento – osserva Salvatore Gaetano – di aver potuto contribuire all’esito positivo della vicenda, nel ruolo di consulente assegnatomi dallo stesso presidente Occhiuto, e peraltro verificando la straordinaria operatività sia dell’assessore Rosario Varì, che del Direttore generale del Dipartimento Francesco Venneri e di tutti i dirigenti coinvolti».

«Firmate le convenzioni del progetto Antica Kroton tra la Regione Calabria, il Mic e il Comune di Crotone – spiega Salvatore Gaetano – si potrà finalmente procedere all’appalto dei lavori previsti, a cura dello stesso Mic e del Comune di Crotone, con l’apertura di ben 20 cantieri. L’importo complessivo finanziato è pari a 61,7 milioni di euro che verranno interamente spesi per potenziare la dimensione archeologica e identitaria crotonese, con uno sguardo attento ai temi della sostenibilità e della difesa dell’ambiente. Uno dei cantieri, il più prossimo all’avvio dei lavori, riguarderà il meraviglioso Castello di Carlo V di Crotone, fondamentale presidio storico non solo della città pitagorica ma di tutto il bacino del Mediterraneo. La fruizione ottimale del Castello diventerà un altro fondamentale attrattore turistico per la Città pitagorica».

«L’esperienza che sto maturando accanto al presidente Roberto Occhiuto – conclude Salvatore Gaetano – mi sta consentendo di dare tutto me stesso rispetto alle ragioni più profonde che sono state alla base del mio impegno politico: dare un futuro di prosperità in Calabria ai nostri figli, evitando che per realizzare i loro progetti di vita, o anche per la ricerca di un normale lavoro, debbano essere costretti a fare le valigie e a lasciare la loro terra natìa forse per sempre».