RTI Calabria

Scrivi e cerca

Crotone, emergenza rifiuti: Un’azienda gestita dallo Stato a servizio dell’interesse pubblico.

Condividi

Ieri, 28 luglio, è terminato lo sgombero straordinario dei cumuli di immondizia riversati sul territorio cittadino. L’intervento urgente è stato espletato dalla società “AKREA SPA”, azienda municipalizzata affidataria del servizio di raccolta di rifiuti solidi urbani della città di Crotone che ha individuato nella “Rocca srl”, azienda confiscata, il fornitore più qualificato per risolvere lo stato emergenziale. Questo grazie alla consolidata esperienza nel medesimo settore e alla gestione della società “Rocca srl” da parte dello Stato, mediante due amministratori giudiziari che operano sotto il controllo della DDA di Catanzaro con il PM Dott. Domenico Guarascio e la direzione dell’Ufficio GIP di Catanzaro nella persona della Dott.ssa Teresa Guerrieri. La “Rocca srl”, che vanta risorse umane particolarmente qualificate e specializzate, ha messo a disposizione il prorio know-how e le necessarie attrezzature per la soluzione della contingente emergenza rifiuti. Il servizio è stato svolto con celerità, efficienza e professionalità, per restituire il prima possibile alla città e ai cittadini crotonesi, igiene, dignità e decoro. Questo è uno dei tanti esempi di gestione statale che rende possibile il profittevole governo di società confiscate, creando valore aggiunto, garantendo la continuità aziendale, la salvaguardia dei livelli occupazionali e rappresentando per il territorio punti di riferimento affidabili a tutela degli interessi pubblici e a servizio dell’intero sistema.

Tags:

Potrebbe interessarti anche