RTI Calabria

Scrivi e cerca

Crotone, Comitato Tufolo Farina: La grave situazione dell’ Abramo Costumer Care, sta spingendo la nostra città sull’orlo del precipizio.

Condividi

La grave situazione dell’ Abramo Costumer Care, sta spingendo la nostra città sull’orlo del precipizio. Siamo seriamente preoccupati, poiché, all’orizzonte non si intravedono soluzioni imminenti in favore delle maestranze, anzi, non si escluderebbero epiloghi drammatici che farebbero piombare nel profondo degli abissi una intera città. Non si può continuare a far finta di niente, come se il problema non ci riguardasse, e crediamo sia giunta l’ora che questa città cominci a risvegliarsi dal coma profondo in cui si trova difendendo quel poco lavoro che è rimasto. Tutti insieme! Costi quel che costi! Si alzi il livello di protesta sociale, senza se e senza ma, e, soprattutto, nessuno pensi di costruire carriere politiche come fatto in passato sulle spalle dei lavoratori. Appoggeremo la protesta dei lavoratori, e giovedì una delegazione parteciperà al sit- in davanti alla Prefettura, ma si apra subito una fase ad oltranza, senza escludere nulla, e fin quando il Governo non darà delle vere garanzie sul futuro dell’azienda, che a nostro avviso non può continuare a rimanere nelle mani di chi l’ha ridotta in queste condizioni. Siamo stanchi di vedere la nostra città morire, e non vogliamo essere complici di una morte oramai annunciata.