RTI Calabria

Scrivi e cerca

Crotone: Al via la domanda per la selezione di operatori volontari da impiegare nel Servizio civile universale “Abbraccia la cultura” da realizzarsi con il Consorzio Jobel

Condividi

Sono aperte le candidature per il Servizio Civile 2022 con il Consorzio di Cooperative Sociali JOBEL. Il progetto ha una durata di 12 mesi, gli operatori volontari selezionati sottoscrivono con il Dipartimento un contratto che fissa, tra l’altro, l’importo dell’assegno mensile per lo svolgimento del servizio in € 444,30. Per poter partecipare alla selezione occorre innanzitutto individuare il progetto  di SCU: ABBRACCI CULTURALI, ambito programma “Tutela, valorizzazione, promozione e fruibilità delle attività e dei beni artistici, culturali e ambientali”. Gli aspiranti operatori volontari dovranno presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it. Le domande di partecipazione devono essere presentate entro e non oltre le ore 14.00 del 26 gennaio 2022. Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione domanda sulla piattaforma DOL occorre che il candidato sia riconosciuto dal sistema.  I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede. Per la Domanda On-Line di Servizio civile occorrono credenziali SPID di livello di sicurezza 2. I cittadini di Paesi appartenenti all’Unione europea e gli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia, se non avessero la disponibilità di acquisire lo SPID, potranno accedere ai servizi della piattaforma DOL attraverso apposite credenziali da richiedere al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa. « Siamo molto orgogliosi– commentano i responsabili di Jobel- di dare avvio a questi progetti di Servizio Civile che daranno la possibilità a tanti giovani di vivere un’esperienza formativa e al tempo stesso di essere al servizio della comunità. »