RTI Calabria

Scrivi e cerca

Corigliano, al Castello Ducale cerimonia finale del Premio Ausonia

Condividi

Dopo un’estate trascorsa fra gli spettacoli teatrali in quattro città dello Jonio cosentino, è arrivato il momento della cerimonia finale per la terza edizione della “Mostra Nazionale d’Arte del Teatro amatoriale Italiano-Premio Ausonia” che si terrà il prossimo venerdì, 8 settembre, alle 18.30 e sabato 9 alle 19.30, al Castello ducale di Corigliano Calabro.

La manifestazione, il cui direttore artistico è Antonio Maria D’Amico, presidente provinciale della Fita Cosenza, premierà i migliori spettacoli e i migliori attori che hanno calcato i palcoscenici allestiti a Corigliano Calabro, Rossano, Marina di Sibari e Oriolo.
Quattro location stupende che, con il sostegno delle amministrazioni comunali, degli sponsor e ora anche della Regione che ha fornito il patrocinio alla manifestazione, sono state gremite dal pubblico per gli spettacoli.
Nelle serate di venerdì 8 e sabato 9 settembre, sotto la conduzione della giornalista Raffaella Salamina, si scoprirà finalmente chi si porterà a casa i premi della Fita. Venerdì 8 settembre, a partire dalle 18.30, dopo i saluti istituzionali, ci sarà la cerimonia del Teatro popolare di tradizione e sabato 9, dalle 19.30, gala di premiazione delle categorie in concorso alla Mostra d’arte, con illustri testimonial d’eccezione del panorama artistico nazionale e consegna del “Premio Ausonia – Impegno per il Teatro 2017”.
In questa terza edizione, inoltre, sono stati inserite tre nuove categorie: il premio per il Teatro Giovani emergenti; per la Promozione della cultura e tradizioni e il “Fausto Taverniti”, riconoscimento che la Fita bruzia assegna per la comunicazione artistico-culturale. In più Fita e Comune di Oriolo hanno istituito, da questa edizione, il premio di regia “La Portella” alla carriera.
Sabato 9 verranno consegnati, dunque, per il Teatro Giovani emergenti 2017 a Davide Fasano, attore emergente che viene proprio dal mondo Fita e che sta calcando i palchi italiani con lo spettacolo “Il Vangelo secondo Antonio” di Scena Verticale; per la Promozione della cultura e tradizioni 2017 a Otello Profazio, immenso cantastorie delle vite calabresi e di racconti meridionali, insignito del Premio Tenco 2016; il premio di regia alla carriera è stato assegnato al documentarista, regista e docente Luigi Di Gianni, attualmente presidente della Lucania film commission; il “Fausto Taverniti” a Giuseppe Marasco per la sua grande attività di divulgatore della cultura del sud mentre il premio per l’Impegno per il Teatro verrà assegnato all’attrice Michela Andreozzi.
Alla cerimonia parteciperà Valerio Morigi, attore e regista insignito del “Premio Ausonia – Impegno per il Teatro 2016”.