RTI Calabria

Scrivi e cerca

Calabria. Nesci, 143 milioni per manutenzione infrastrutture

Condividi

Continuiamo a investire risorse per rafforzare le infrastrutture del territorio. Alla Calabria vengono destinati altri 143 milioni di euro per la manutenzione di ponti, viadotti e della rete viaria secondaria. Grazie alle norme previste nella legge di bilancio, la Conferenza Stato-Città e autonomie locali ha dato il via libera allo stanziamento di questi fondi che consentiranno di mettere in sicurezza le infrastrutture e favorire lo sviluppo della nostra regione”. Lo dichiara la Sottosegretaria per il Sud Dalila Nesci. 

“La manutenzione dei collegamenti stradali – aggiunge – è fondamentale per garantire la sicurezza dei cittadini e l’efficienza del sistema dei trasporti. Nella manovra abbiamo voluto prevedere fondi aggiuntivi per la manutenzione delle infrastrutture locali che, grazie ai due schemi di decreto del ministro dei Trasporti e del ministro dell’Economia approvato dalla Conferenza Stato-Città, sono stati ripartiti sui territori. Alla Calabria sono assegnati 64.415.000 di euro per la manutenzione straordinaria della rete viaria secondaria nel periodo dal 2025 al 2029 e 79.542.000 di euro per ponti e viadotti dal 2024 al 2029, cosi suddivisi: alla provincia di Cosenza vengono assegnati 22,37 milioni per la prima tipologia di interventi e 21,359 milioni per la seconda; alla provincia di Catanzaro 13,952 milioni più  16,569 milioni; alla provincia di Reggio Calabria 14,867 milioni per rete viaria e 17,406 milioni per ponti e viadotti; alla provincia di Crotone 6,48 milioni più altri 10,747 milioni di euro, mentre a quella di Vibo Valentia sono destinati 6,746 milioni dal 2025 al 2029 più 13,461 milioni per il periodo 2024-2029. Risorse importanti – conclude Nesci – che consentiranno di mettere in sicurezza le infrastrutture e di migliorare la qualità dei trasporti in Calabria per cittadini e imprese”.