RTI Calabria

Scrivi e cerca

Stanchi dei Soliti: le attività del 2021 per Crotone

Condividi
Cari crotonesi,
poco più di un anno fa è iniziata la nostra esperienza istituzionale: spettava a noi trasformare le promesse in fatti, gli obiettivi in azioni.
Molte attività sono state intraprese ma sappiamo bene che non è ancora sufficiente. Come potrebbe esserlo? Non si può pretendere che Crotone, da ultima nelle classifiche sociali, vinca il campionato. Per continuare il paragone con lo sport, anche qui ci stiamo giocando la salvezza: , i cui frutti, se tutto va bene, arriveranno fra qualche anno.
L’avvio della raccolta differenziata, il rilancio di varie strutture sportive (circa dieci), i famosi PUC connessi ai percettori di reddito di cittadinanza, il piano assunzioni, i rapporti con ENI (restituzione IMU e definizione bonifica), la rigenerazione urbana, che ieri di euro anche grazie al lavoro di Ilario Sorgiovanni, rappresentano soltanto alcune delle iniziative promosse.
Anche il gruppo ha fatto la sua parte:
Il lavoro di ha consentito l’approvazione del regolamento sulla videosorveglianza, presupposto giuridico a coloro che abbandonano impropriamente rifiuti.
ha lavorato sul regolamento degli artisti di strada, consentendo a questi ultimi di . Floriana è stata inoltre protagonista dell’evento Sotto Il Cielo di Rino, in onore del cantautore crotonese.
, insieme a , ha promosso l’adesione del Comune a Remunero, che consente % (e non del 30% come scrivono alcuni) e promuove ulteriormente la raccolta differenziata. Chiara ha promosso, inoltre, l’adesione a La Rotta di Enea, che percorre cinque Stati, facendo tappa a Crotone.
E infine il nostro capogruppo , che ha continuato le sue battaglie ambientali, opponendosi alla . e al parco eolico in mare.
Questi risultati, in un anno di governo, non sarebbero mai arrivati senza il supporto degli uffici e senza la sinergia con gli altri consiglieri comunali.
La strada è ancora lunga per raggiungere la normalità preannunciata, ma vi garantiamo che ce la stiamo mettendo tutta per non deludere le aspettative, per rispettare le promesse che abbiamo fatto ai nostri elettori, per rimediare ad alcuni errori che, come fanno parte della vita, accadono anche di un percorso amministrativo.
.
Andrea Arcuri