RTI Calabria

Scrivi e cerca

Siulp, truffe al nord: “brava la Postale di Crotone, ora gli diano una sede idonea”

Condividi

 

“Desidero rivolgere il riconoscimento e  le congratulazioni per  la brilante operazione  di contrasto al fenomeno della truffa online  ha consentito di stroncare una rete di truffatori  che agiva in tutta l’Italia e che ha portato al sequestro preventivo di quasi mezzo milione di euro  e all’applicazione delle misure cautelari dell’obbligo di dimora e della presentazione  nei confronti di sette persone, appartenenti a questa organizzazione criminale”.

Ad affermarlo è Claudio Giammarino, Segretario Provinciale del Siulp, il sindacato unitario lavoratori di Polizia, commentando  l’inchiesta partita da Crotone a seguito di una denuncia e condotta tra Milano e Brescia contro, appunto, una presunta banda di truffatori che utilizzava delle false Pec di istituti bancari per ingannare diverse aziende.

“Il significativo risultato ottenuto – prosegue il segretario sindacale – segnala l’elevatissima capacità operativa e professionale  della Polizia Postale   tutta ed in particolare della sezione di Crotone dalla quale sono partire le indagini, nel combattere la delinquenza on-line, che nonostante le difficoltà alloggiative e di risorse umane continua con spirito di abnegazione a svolgere il proprio ruolo con dedizione e senso del dovere nei confronti dello Stato e dei cittadini tutti”.

Giammarino si auspica infine, come Siulp, che l’Amministrazione sappia valorizzare gli operatori  che hanno portato al termine l’attività “anche attraverso un giusto riconoscimento che si tramuti successivamente in una nuova sede idonea,  nella quale continuare a svolgere le proprie funzioni”, puntualizza il segretario.