RTI Calabria

Scrivi e cerca

CULTURA, DE MITA ALL’UNIVERSITÀ D’ESTATE DI SOVERIA MANNELLI: “C’È UN GRANDE SPAZIO PER UNA PRESENZA DEMOCRATICA E CRISTIANA NELLA POLITICA ITALIANA”.

Condividi

Rendere effettiva la democrazia con la presenza di partiti che rappresentino effettivamente i bisogni dei cittadini. È questo il messaggio che Ciriaco De Mita, segretario nazionale della DC e presidente del Consiglio negli anni Ottanta, ha evidenziato intervenendo a Soveria Mannelli durante la seconda lezione dell’Università d’Estate che si svolge nell’ambito selle manifestazioni culturali di “Essere a Soveria”. De Mita è intervenuto per un’ora e mezza illustrando il tema del “Futuro della democrazia”, ricordando che la politica oggi in Italia è in difficoltà ricordando che il Paese è cresciuto come non mai nella sua storia quando, attraverso i grandi partiti di massa radicati realmente sul territorio, chi gestiva le Istituzioni lo faceva in funzione di chi votava. Un’altra debolezza molto grave, secondo l’esponente democristiano, è rappresentata dall’informazione che non offre alcun contributo alla definizione dei problemi, al pari della classe politica che evidenzia le difficoltà senza proporre soluzioni realmente valide. La democrazia in Italia – ha proseguito – è cresciuta in modo plurale, attraverso il dialogo e il confronto, sia all’interno che nella dialettica con gli altri partiti, precisando che non era mai uno solo a decidere ma di concerto con gli altri. Nell’analisi di De Mita, la politica c’è sempre ma è lontana dagli interessi reali delle persone concludendo che “oggi più che portatori di pensiero i politici sono portatori di interessi”. Infine ha concluso dicendo che ancora oggi ci potrebbe essere un grande spazio per una presenza democratica cristiana che si costruisca dal basso nel sistema politico italiano, segnato da un vuoto della rappresentanza che potrebbe determinare di tutto, compresa la trasformazione autoritaria della democrazia in Italia. L’ex Presidente del Consiglio è stato introdotto dal Sindaco di Soveria Mannelli Leonardo Sirianni e dal Direttore dell’Università d’Estate Mario Caligiuri, che ha evidenziato come la crisi della democrazia sia una diretta conseguenza della debolezza della rappresentanza politica. Prima della lezione, Ciriaco De Mita ha inaugurato nella Biblioteca “Michele Caligiuri” la Sezione libraria “Democrazia Cristiana” con centinaia di volumi sulla storia e gli uomini dello scudo crociato, anche con i volumi scritti dal Segretario della Dc e con quelli sulle vicende calabresi della Balena Bianca.