RTI Calabria

Scrivi e cerca

Crotone: Consigliera Comunale Antonella Passalacqua sulla Giornata Nazionale delle persone con Sindrome di Down

Condividi

Crescere un bambino diversamente abile è una responsabilità enorme e impegnativa.
Quando un bambino diversamente abile ha una disabilità fisica o intellettiva, la sfida può sembrare ancora più grande.
I bambini disabili potrebbero avere delle esigenze educative speciali o richiedere un’attrezzatura o un supporto specializzato.
Conoscere famiglie che vivono situazioni simili può fornire una importante rete di supporto permettendo così ai genitori.
Agli accompagnatori di condividere aiuti e consigli e di comprendersi quando parlano delle sfide uniche della loro situazione.
Socializzare con le famiglie di bambini con disabilità simili può fornire un ottimo supporto emotivo e intellettivo facendo si che il bambino interagisca con persone in cui si posa immedesimare e costruire amicizie e relazioni.
Lavorare insieme alle istituzioni scolastiche di assistenza all’infanzia può essere fondamentale per far sì che il bambino disabile riceva il supporto di cui ha bisogno.
Avere una relazione stretta con la persona che si occupa della del bambino disabile o con l’insegnante permetterà di donare informazioni utili in modo che possano adeguare il piano di studi e fornire le migliori opportunità per quanto riguarda il lavoro di gruppo, l’integrazione sociale e la relazione con i compagni e aiutarlo ad affrontare le materie di studio.
Ci sono anche gruppi e associazioni che cercano d’impegnare i bambini nello sport dei offrire diverse attività ricreative linea con i loro interessi.
Bisognerebbe prendere in considerazione anche la Pet Therapy.
Un animale domestico potrebbe completare in modo perfetto il ciclo di amicizie già esistenti del bambino disabile e rafforzare un senso di felicità e compagnia. Il messaggio che sento di poter donare a tutti:”La vera disabilità è quella dell’anima che non comprende…
Quella dell’occhio che non vede i sentimenti…
Quella dell’orecchio che non sente le richieste d’aiuto…
Il vero disabile è colui che, additando gli altri, ignora di esserlo.’’
Antonella Passalacqua
Consigliera Comunale
Comune di Crotone

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *