RTI Calabria

Scrivi e cerca

2023: crociere in crescita nel porto di Crotone

Condividi

 

Ottima annata questa appena conclusa in ottobre con l’ultimo dei 28 scali curati da Alfa 21 e registrati nel corso del 2022 con circa 29.000 turisti in città.
L’impatto economico ha riguardato un territorio ampio che comprende Crotone, Santa Severina, Strongoli, Cirò, San Giovanni in Fiore, Le Castella, l’area marina protetta di Capo Rizzuto, Squillace, San Floro e il parco nazionale della Sila.
Quanto fatto non è stato un lavoro condotto in solitudine, anzi ha richiesto un gran numero di soggetti. Ringraziamo per questo tutti i collaboratori e le imprese che hanno contribuito con impegno e professionalità alla riuscita dei servizi turistici messi a disposizione dei crocieristi: le guide turistiche, le cantine, i ristoratori, i trasportatori, gli attori, i gestori dei luoghi di visita.
L’accoglienza turistica è il risultato di un lavoro di squadra che richiede passione unita alla capacità di cooperazione. E, nonostante il pessimismo diffuso a piene mani in una terra che di certo non ne ha bisogno, siamo riusciti a dar vita a qualcosa che ci riempie di orgoglio.
Anche per la stagione prossima i nostri interlocutori hanno confermato che la destinazione Crotone è riuscita finalmente a superare il livello embrionale di sviluppo, entrando in una dimensione di maggiore rilievo nel panorama mediterraneo.
È quindi con soddisfazione che Alfa 21 presenta il calendario 2023 delle navi in transito nel porto crotonese, che saranno curate come avviene ormai da più di un decennio.
Confermati 31 attracchi tra marzo e ottobre, con la possibilità di ulteriori prenotazioni per effetto di trattative ancora in corso.
Cresce la presenza della prestigiosa compagnia Viking, Aida Cruises rinnova la scelta del nostro porto, così come Seabourn, Oceania e Scenic Group. Ritorna dopo alcuni anni la compagnia britannica Swan Hellenic mentre faranno uno scalo inaugurale i francesi del
Club Med. I prossimi mesi saranno dedicati alla preparazione di nuove proposte di escursioni ed al riassetto dell’organizzazione operativa, pronti per affrontare le sfide di una nuova stagione.