RTI Calabria

Scrivi e cerca

CROTONE: L’ARTE ORAFA DI MICHELE AFFIDATO TRA CINEMA E CULTURA

Condividi

Realizzati i premi per il Magna Graecia Film Festival e il Premio Heraclea 

Intensa estate per l’azienda Michele Affidato che è stata protagonista tra Calabria e Basilicata di due eventi la cui importanza è riconosciuta a livello nazionale ed internazionale. Si è concluso il Magna Graecia Film Festival, la kermesse cinematografica, giunta alla sua XVIII edizione, che da anni riunisce a Catanzaro le stelle del cinema mondiale. L’evento diretto da Gianvito Casadonte, ha visto i grandi interpreti del mondo della settima arte, sfilare sul red carpet dell’Area di Catanzaro Lido e non solo. Simbolo del Festival, come accade oramai da anni, sono state le “Colonne d’Oro” realizzate dall’azienda Michele Affidato: un opera riconosciuta ed apprezzata in tutto il mondo. In tanti sono stati gli attori, registi e personaggi dello spettacolo ad aver ricevuto il prestigioso riconoscimento. Quest’anno il premio è andato, tra i tanti, al regista Peter Greenaway, considerato come uno dei più significativi cineasti britannici contemporanei, all’attore statunitense John Savage, celebre per il film “Il Cacciatore” a cui il premio è stato consegnato da Antonio Affidato, ma anche allo sceneggiatore e produttore Nick Vallelonga, vincitore del “Premio Oscar” con Green Book e a Paul Haggis, regista e sceneggiatore inglese vincitore dell’Oscar nel 2006 e del “David di Donatello” grazie al film “Crash”. Non sono poi mancati gli artisti italiani: lo showman Paolo Bonolis e il giornalista ed autore televisivo Giovanni Minoli, hanno ricevuto la creazione di Affidato. “La Colonna d’Oro” è stata poi assegnata a personalità di spicco del panorama calabrese; su tutti il Procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri, lo scrittore Gioacchino Criaco e l’antropologo Vito Teti. Per quanto riguarda i premiati: Francesco Patanè, per “Il cattivo poeta”, e Ginevra Francesconi, per “Regina”, si sono aggiudicati i premi quali migliori attori protagonisti. Il riconoscimento per la migliore opera prima è stato assegnato a Gianluca Jodice per “Il cattivo poeta” e quello per la migliore regia a Giovanni La Parola per “Il mio corpo vi seppellirà”. Per la migliore sceneggiatura, il premio è andato ad Antonio Pisu, per “Est”, mentre quello del pubblico è stato attribuito ad Alessandro Grande per “Regina”. Chiuso il MGFF, altro evento che ha visto protagonista l’azienda Michele Affidato orafo è stato il Premio Heraclea, che si è tenuto in Basilicata, nella splendida cornice dell’anfiteatro del Danaide Resort di Scanzano Jonico. Il format, ideato dallo scenografo Mario Carlo Garrambone e che da dieci anni premia i personaggi lucani che si distinguono in vari ambiti, dalla cultura allo sport al mondo dell’imprenditoria e del lavoro. Tra i premiati di questa edizione: il generale Francesco Paolo Figliuolo, il manager e AD della Ferrari Benedetto Vigna, il cantautore Al Bano Carrisi, la giornalista Angela Mauro, l’attore Rocco Papaleo, il nuotatore medaglia d’oro agli ultimi europei di Budapest Domenico Acerenza, l’imprenditore Costantino Di Carlo, il giornalista ed opinionista Gianluigi Laguardia ed il medico Giulio De Stefano. Per l’evento l’orafo Michele Affidato, ha realizzato una scultura in argento, completamente inedita, che raffigura l’antico eroe greco Eracle che sconfigge il temibile leone di Nemea; scena che rimanda allo stemma del comune di Policoro, dove sorgeva l’antica città magnogreca lucana di Heraclea. 

   

Tags:

Potrebbe interessarti anche

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *