RTI Calabria

Scrivi e cerca

Violenta e rapina una escort, arrestato dalla polizia

Condividi

Individuato grazie a immagini sistemi videosorveglianza

Personale della Squadra mobile di Cosenza ha eseguito un’ordinanza agli arresti domiciliari a carico di un cosentino di 26 anni indagato per violenza sessuale pluriaggravata e rapina ai danni di una donna di origini romene.

Il provvedimento emesso dal Gip su richiesta della Procura della Repubblica diretta da Mario Spagnuolo Mario è giunta a conclusione delle indagini della Mobile avviate dopo la richiesta di intervento da parte della vittima.

Quest’ultima ha denunciato che nella giornata del 26 ottobre scorso, rispondendo ad una richiesta su un sito d’incontri privati, ha ricevuto in un B&B un individuo che pretendeva di consumare un rapporto senza protezioni. Al rifiuto della donna, l’uomo l’ha violentata e dopo averla picchiata le ha sottratto 250 che teneva in un cappotto, fuggendo subito dopo.
Le indagini svolte da personale della Squadra mobile con l’acquisizione di immagini di video-sorveglianza del B&B e delle zone limitrofe e l’analisi dei tabulati del telefono della vittima e l’escussione di alcuni testimoni, hanno portato all’identificazione dell’uomo già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio e la persona. (ANSA).