RTI Calabria

Scrivi e cerca

Crotone: Danneggiamento targa vittime delle Foibe. Il presidente del Consiglio Comunale: violato il principio di pace che quella targa voleva fortemente significare

Condividi

Esprimo l’indignazione e lo sdegno personale e di tutti i consiglieri comunali per il danneggiamento della targa in ricordo delle vittime delle Foibe.

Un gesto ignobile che condanniamo senza riserve.

La cerimonia che si è svolta lo scorso 10 febbraio, Giorno del Ricordo, proprio per inaugurare la targa meritoriamente donata alla città dall’Anioc, voleva assumere non solo il significato di ricordare le vittime innocenti di una delle pagine più buie della storia recente ma soprattutto indicare a tutti noi, alle giovani generazioni, la strada della pacificazione, della tolleranza, della convivenza civile.

Il danneggiamento della targa oltre a profanare la memoria delle vittime viola il principio di pace che quella cerimonia voleva fortemente significare

Il presidente del Consiglio Comunale

Giovanni Greco