RTI Calabria

Scrivi e cerca

Arrestato piromane beccato in estasi di fronte alle fiamme

Condividi

Un brigadiere di Catanzaro, verso mezzogiorno, prossimo a prendere servizio, ha notato un ragazzo, con il volto coperto da occhiali da sole e cappello, rannicchiato tra alcune sterpaglie che stavano prendendo fuoco nei pressi dell’Ospedale Pugliese, a pochi metri dal parco della Biodiversità Mediterranea.
Il militare, sceso dalla sua auto, si è accorto che il giovane era in estasi e immobile difronte alle fiamme da lui stesso appiccate.

Sul posto è giunta subito una pattuglia, allertata dallo stesso brigadiere, che si è subito messa in moto per spegnere due piccoli roghi con mezzi di fortuna ed ha identificato il piromane in Antonello Angì, 33enne, pluripregiudicato, già ai domiciliari con permesso di uscire di casa tutte le mattine per recarsi al Sert.

Compilati gli atti di rito, il 33enne è tornato ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida che dovrebbe tenersi domani.