RTI Calabria

Scrivi e cerca

Big beni consumo in campo per ambiente, guerra a plastica

Condividi

E’ ‘guerra alla plastica’: da Coca Cola a McDonald’s a Unilever e’ scattata la corsa a confezioni eco-sostenibili e rispettose dell’ambiente. Un impegno – riporta il Financial Times – non dettato solo dal cambiamento climatico, ma anche dai timori dei consumatori piu’ giovani, attenti all’ambiente e disposti a rivedere i propri acquisti in mancanza di un impegno in questo senso dei colossi dei beni al consumo. E un impegno anche per rispondere alle nuove tendenze dei governi, che chiedono una maggiore collaborazione da parte dei big dei prodotti al consumo nel rispetto dell’ambiente.
Coca-Cola ha annunciato nuovi ambiziosi target per il riciclo di bottiglie e lattine. McDonald’s si e’ impegnata a far si’ che entro il 2025 tutte le sue confezioni arrivino da fonti rinnovabili o riciclabili. Evian, il marchio di acqua che fa capo a Danone, ha annunciato che entro il 2025 tutte le sue bottiglie deriveranno da plastica riciclata. Unilever, Mars, PepsiCo, Marks and Spencer e Procter & Gamble hanno alzato il velo su iniziative simili. Nestle’ si e’ alleata lo scorso anno con la rivale Danone per realizzare ‘bottiglie di plastica piu’ verdi’.