“Wine Jazz Festival” nella Torre Aragonese

L’evento, organizzato e promosso dal Comune di Melissa, nell’ambito del ricco ed articolato cartellone dell’ Estate Melissese si è svolto il 25 agosto sera. Protagonisti della serata la musica...

L’evento, organizzato e promosso dal Comune di Melissa, nell’ambito del ricco ed articolato cartellone dell’ Estate Melissese si è svolto il 25 agosto sera. Protagonisti della serata la musica jazz e il buon vino.

Il trio Laviero dell’Accademia di Matera composto da Nico Grimaldi e dai fratelli Laviero, Antonio e Nunzio si sono esibiti nell’androne della Torre, gremita di spettatori che hanno apprezzato il loro modo di interpretare brani di compositori d’eccellenza come George Gershwin, brani completamente rivisti e reinterpretati in modo personale.

Ma ad impreziosire la loro esibizione è stata la splendida voce di Sara Rotunno che ha interpretato con una bravura impressionante alcuni dei brani più famosi del compositore Chick Corea.

La location suggestiva e la bravura del gruppo hanno creato l’atmosfera perfetta per la riuscita del concerto e quindi della serata, una serata in cui anche la conclusione è stata perfetta, tutti i presenti, infatti, al termine dell’esibizione hanno potuto degustare il vino.

Antonio Laviero al termine della serata ha ringraziato il Sindaco, Gino Murgi e l’Assessore Cataldo Maltese per il loro invito ad esibirsi per il secondo anno nella splendida cornice della Torre. Già l’anno scorso, infatti, sia il trio che Sara Rotunnoerano stati protagonisti anche la scorsa edizione.

A margine molto soddisfatto l’Assessore al Turismo e Spettacolo Maltese, che ha definito questa manifestazione una vera chicca di elevata qualità, sulla quale bisogna continuare ad investire ed a renderlo un festival storicizzato magari suddiviso in più giornate, che coinvolga altre location suggestive dell’intero territorio Comunale ed in orari diversi della giornata. Penso alle note di Jazz tra i vigneti, nelle grotte rupestri del Centro Storico o magari in riva al mare, abbinandolo sempre alle produzioni vinicole di eccellenza che il territorio detiene.

Appuntamento dunque alla prossima edizione che si preannuncia ricca di sorprese.

News Correlate