Voucher per l’assistenza a favore di anziani non autosufficienti e persone diversamente abili

Ancora una azione a favore di fasce deboli della popolazione promossa dall’Amministrazione Comunale nell’ambito della ampia programmazione delle politiche sociali curata dall’assessore Alessia Romano. E’ stato pubblicato sul sito...

Ancora una azione a favore di fasce deboli della popolazione promossa dall’Amministrazione Comunale nell’ambito della ampia programmazione delle politiche sociali curata dall’assessore Alessia Romano.

E’ stato pubblicato sul sito dell’Ente l’avviso pubblico per il servizio di supporto per persone non autosufficienti residenti nei comuni dell’ambito sociale di Crotone (Belvedere Spinello, Cutro, Isola Capo Rizzuto, Rocca di Neto, San Mauro Marchesato e Scandale) di cui Crotone è comune capofila.

E’ prevista l’erogazione di sessantuno assegni di cura, voucher, del valore unitario di 4.668,00 per 240 ore annuali di servizio a favore di anziani over 65 non autosufficienti e di persone diversamente abili.

La novità introdotta dall’assessorato è quella di aver allargato la forbice dell’intervento inserendo anche le persone diversamente abili proprio perché la concezione della programmazione dell’assessore Romano è quella di prevenire e rimuovere ad ampio raggio situazioni di bisogno.

L’intervento, in particolare, si propone di far conservare ai soggetti che saranno interessati dalle attività, l’autonomia nella propria abitazione, nel proprio ambiente familiare mediante l’erogazione di servizi di supporto nell’ambito delle mura domestiche.

La programmazione prevede in totale un investimento di oltre 284.000 €, fondi che l’assessorato in stretta collaborazione con gli uffici diretti dalla dott.ssa Mariateresa Timpano ha recuperato e riprogrammato per dare concrete risposte a fasce importanti della popolazione.

Possono presentare domanda al Comune di Crotone per usufruire del voucher anziani over 65 e persone con disabilità.

Il voucher potrà essere utilizzato per usufruire di servizi volti a favorire l’autosufficienza nelle attività giornaliere, per il governo dell’alloggio e delle attività domestiche, per interventi igienico sanitari e saranno svolti da organismi del terzo settore accreditati ai sensi della legge regionale 23/2003 scelti dal beneficiario.

Oppure il voucher stesso potrà essere utilizzato per l’eventuale frequenza in centri diurni per disabili autorizzati per assistenza di carattere sociale o sanitario.

La nostra programmazione è finalizzata ad utilizzare con efficacia le risorse disponibili ponendo particolare attenzione non solo all’assistenza ma anche alla dignità delle persone. Abbiamo riprogrammato alcuni interventi, recuperando tra l’altro somme che rischiavano di restare inutilizzate, e previsto di mettere a disposizione servizi a favore di persone che ne hanno realmente bisogno, sostenendo anche le famiglie ed allo stesso tempo guardando anche al loro inserimento nel contesto sociale come, nel caso specifico, per le persone diversamente abili” dichiara l’assessore alle Politiche Sociali Alessia Romano

News Correlate