Vivere vicino al verde migliora sviluppo cognitivo dei bimbi

Studio, piccoli dimostrano migliori capacità di attenzione

Abitare in zone ricche di verde non solo incoraggia l’attività fisica e riduce l’esposizione a inquinamento e rumori, ma fa bene anche allo sviluppo cognitivo dei bambini. Lo suggerisce uno studio dell’Institute for Global Health di Barcellona, secondo il quale più è il verde che circonda le case, maggiori saranno le capacità di attenzione sviluppate dai bimbi.

In uno studio precedente i ricercatori spagnoli avevano già evidenziato che gli spazi verdi all’interno e nei pressi delle scuole potevano migliorare lo sviluppo cognitivo di piccoli tra i 7 e i 10 anni. Gli autori hanno ampliato questa ricerca per valutare anche l’impatto del verde nelle zone residenziali sui bambini, fin dalla primissima infanzia. Pubblicata sulla rivista Environment Health Perspectives, l’analisi si basa sui dati di 1.500 bambini di Sabadell e Valencia raccolti tra il 2003 e il 2013 nell’ambito di un progetto su infanzia e ambiente.

Misurando il verde circostante e sottoponendo i bimbi a test specifici dell’attenzione in diverse fasi della loro vita (tra 4-5 anni e a 7 anni) gli scienziati hanno osservato che coloro che vivevano in case circondate da più verde ottenevano i punteggi migliori. Passo successivo, spiegano gli autori, sarà studiare gli effetti di diverse tipologie di vegetazione.

News Correlate