Violenza diffusa allontana le donne da uomini con tratti molto mascolini

Preferiscono volti con lineamenti più 'femminili'

In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, domani, arriva dall’Università scozzese di St Andrews, dalla School of Psychology and Neuroscience Perception Lab, uno studio secondo il quale le violenze domestiche influenzano le preferenze femminili, allontanando le donne dagli uomini troppo mascolini e portandole a preferire invece quelli con tratti più femminili del volto. Secondo i ricercatori questo può riflettere una strategia per evitare partner che hanno maggiori probabilità di comportarsi in modo aggressivo e pericoloso nei loro confronti. Per lo studio, pubblicato su Journal of Behavioural Ecology and Sociobiology, è stato condotto in Colombia, chiedendo a 83 donne con un questionario informazioni sulla salute, l’accesso ai media (quanto guardassero la televisione, quanto navigassero su Internet), il bello di educazione e la percezione della violenza. Le partecipanti allo studio hanno quindi selezionato i volti maschili che consideravano più attraenti da coppie di immagini manipolate perché esibissero differenti livelli di mascolinità. Dai risultati è emerso che le donne con punteggi più alti per quanto riguarda il livello di violenza domestica preferivano facce maschili (in particolare di uomini colombiani come loro) significativamente meno mascoline. (ANSA)

News Correlate