VILLA, RESOCONTO ESTATE. SICLARI:«BILANCIO POSITIVO NONOSTANTE LE TANTE DIFFICOLTA’»

Il primo cittadino Giovanni Siclari traccia un bilancio dell’estate e, pur facendo autocritica, si dimostra pienamente soddisfatto, soprattutto, considerando le esigue risorse avute a disposizione rispetto agli scorsi anni....

Il primo cittadino Giovanni Siclari traccia un bilancio dell’estate e, pur facendo autocritica, si dimostra pienamente soddisfatto, soprattutto, considerando le esigue risorse avute a disposizione rispetto agli scorsi anni.

«Non posso che essere soddisfatto – ha dichiarato il sindaco durante l’ultimo Consiglio Comunale – perché nonostante tutto, le scarse risorse e le difficoltà incontrate per garantire il servizio di pulizia della città, abbiamo superato la prova dell’estate brillantemente. So che la mia autocritica può apparire inizialmente contraddittoria ma la verità è che con pochissime risorse, un bilancio ingessato, e tante difficoltà da affrontare quotidianamente, abbiamo comunque garantito un’estate serena e senza interruzione di alcun servizio. Sono soddisfatto, in primis, perché la nostra città non è stata presa d’assalto dai mezzi diretti in Sicilia. Il traffico non è andato in tilt com’era ormai consuetudine durante l’esodo estivo, anzi, tutto è stato gestito egregiamente e, nonostante fuori dalle porte di Villa ci sia stata una fila con 4 ore d’attesa, il traffico è stato decongestionato, anche nei momenti più critici, grazie all’apertura del cancello del sottopassaggio. Non solo, Villa non ha vissuto alcuna emergenza idrica, l’acqua ha continuato a sgorgare per tutta l’estate senza interruzione del servizio, nonostante non abbia piovuto da giugno. Comprendo bene che possono apparire banalità o normale amministrazione ma i cittadini conoscono bene la realtà del nostro territorio e hanno vissuto sulla loro pelle questi disagi negli anni passati quindi sanno perfettamente che non era da reputare scontato o garantito questo risultato. Per questo voglio ringraziare tutta la squadra, gli assessori e i consiglieri che hanno lavorato per far si che, nonostante gli impedimenti e le difficoltà, i cittadini non dovessero vivere ulteriori disagi. Sempre in quest’ottica abbiamo attenzionato il quartiere di Porticello e, per evitare che, come ogni anno, la mole di turisti e cittadini che si recano in spiaggia rendesse impossibile trovare un parcheggio a titolo gratuito, abbiamo chiesto l’aiuto a dei proprietari di terreni per recuperare un’aera parcheggio e decongestionare il traffico. Abbiamo ripulito l’area interessata risolvendo con un piccolo gesto un grande problema. Tra le attività svolte quest’estate abbiamo voluto contrastare l’abbandono selvaggio dei rifiuti e, quindi, la creazione di discariche. Abbiamo acquistato delle fototrappole che a breve daranno i primi risultati e quanti non hanno a cuore il bene di Villa saranno severamente sanzionati. Per noi, inoltre, è stato un onore firmare il Protocollo d’Intesa tra la Città di Villa San Giovanni e l’Ordine Nazionale dei Consulenti Lavoro per l’asseverazione di conformità dei rapporti di lavoro perché siamo stati la prima città del Sud ad aderire e avere un primato così importante, ci auguriamo che sia di esempio per costruire sempre più percorsi di legalità perché ci vuole coraggio a distinguersi e fare la differenza». Dall’ordinario allo straordinario il sindaco conferma l’impegno preso con i cittadini ed esulta a quello che, senza dubbio, reputa il risultato più atteso: l’ingresso delle imbarcazione al porto turistico.

«Qualcuno non ci credeva ma in molti ci speravano e noi abbiamo lavorato affinchè le aspettative non fossero tradite – ha ribadito il primo cittadino – e vedere entrare le prime imbarcazioni, di ogni misura, al porto turistico è stata un’emozione unica perché è stata la conferma dell’avvio di un percorso giusto per dare una svolta alla nostra città che finalmente non invoca più una fantomatica vocazione turistica ma mette un tassello dietro l’altro per costruirla davvero. Continueremo a lavorare affinchè il porto entri pienamente in funzione pensando, ad esempio, a un bando europeo per l’idea di progetto alla quale stiamo lavorando. Per me è stato più che emozionante vedere l’arrivo della Traversata dello Stretto all’interno del porto, anche per quest’evento siamo riusciti, finalmente, a intraprendere una via di valorizzazione e storicizzazione che gli consentirà di uscire fuori dai confini regionali ed essere riconosciuto come evento a livello internazionale. La Traversata, anche quest’anno, è stato l’evento di punta dell’Estate Villese che, nonostante le pochissime risorse ottenute solo tramite sponsor e senza intaccare minimamente le casse comunali, ha garantito un cartellone ricco di eventi con ospiti importanti. È stata un’estate all’insegna del divertimento con serate danzanti, teatro, spettacoli, cabaret, musica e karaoke in tutti i quartieri, ma anche ricca di cultura e condivisione con appuntamenti come #Calabriaincampus della Fondazione Scopelliti, l’incontro con le donne durante il quale sono stati affrontati temi importanti e delicati con la presenza dell’assessore regionale Angela Robbe, senza trascurare momenti di cultura con la presentazione di libri e il salotto letterario sotto le stelle. Il tutto si è sposato alla perfezione con la Festa dei Quartieri, un’iniziativa accolta e vissuta con entusiasmo che ha dato un riscontro positivo inaspettato grazie, soprattutto, all’apporto fondamentale dei delegati di quartiere. Tutte le piazze di Villa, anche quelle che mai erano state interessate da eventi o manifestazioni, sono state coinvolte con un risultato, in termini di partecipazione, più che positivo. Per tutto questo e non solo – ha concluso il sindaco Giovanni Siclari – mi reputo soddisfatto perchè pur dovendo rincorrere molte emergenze siamo riusciti a dare alla città un’estate dignitosa. Miglioreremo, è stato un banco di prova importante per tutta la squadra e sono certo che l’anno prossimo anche i punti dove abbiamo avuto qualche difficoltà saranno affrontati meglio».

 

News Correlate