VIII MEMORIAL “PINO FORTUNA” – LA VIBONESE PORTA A CASA IL SUO TROFEO

Quella andata in scena domenica 7 luglio sulle corsie dell’associazione bocciofila vibonese è stata un’occasione per ricordare Pino Fortuna, ex socio della società sportiva venuto a mancare otto anni...

Quella andata in scena domenica 7 luglio sulle corsie dell’associazione bocciofila vibonese è stata un’occasione per ricordare Pino Fortuna, ex socio della società sportiva venuto a mancare otto anni fa. Scopo del torneo, è stato quello di promuovere “quei sani valori dello sport che Pino incarnava”, ha sostenuto a gran voce il Presidente Giuseppe Pardea, “imprimendo il proprio nome negli annali della storia della Vibonese”. L’evento sportivo, ha visto la partecipazione di 20 formazioni a terna, provenienti da diversi punti della Calabria, che hanno gareggiato tutta la giornata al fine di contendersi il ricco montepremi finale. Alle 8.30 del mattino il fischio di inizio dell’arbitro Giovanni Teti ha sancito l’avvio alle gare che si sono protratte fino a tarda serata, difronte ad un coinvolto pubblico sugli spalti e agli spettatori online che hanno potuto assistere alle partite disputate, mediante le dirette web sui canali ufficiali della Federazione. Ad aggiudicarsi le semifinali le terne composte dalle due compagini della Vibonese: Pardea, Cupo, Maiolo contro Ruggiero, Suriano e Lo Bianco; dall’altra parte la società Santa Lucia capitanata da G.Cioffi, F.Cioffi e Trapasso contro La Pera, M.Giuseppe e Santamaria della società Aurora. La sfida casalinga Vibonese ha visto il predominio assoluto dei titolati: Pardea, Cupo, Maiolo. Il trio infatti, ha combattuto con tutta la forza agonistica, cuore e tattica, ingredienti, che li hanno condotti prima al vantaggio e poi alla vittoria sul 1 a 11. Gara più sofferta quella tra Aurora e Santa Lucia, nei primi minuti tutto si è giocato sull’orlo di un forte equilibrio, diverse le occasioni sprecate al tiro e alla bocciata. La stanchezza nelle due squadre ha caratterizzato gran parte della gara, ma a metà partita, le cose sono cambiate: la Santa Lucia ritrova lucidità e si porta in vantaggio mettendo in difficoltà il gioco tecnico dell’area avversaria. A spuntarla dopo una battaglia di oltre 80 minuti è stata la Santa Lucia che si è imposta sul 10 a 6. In accordo con le società, considerata la vittoria di entrambe le formazioni della squadra Vibonese ai turni finali, e come consuetudine in questi casi, la finale non è stata disputata.  Il torneo ha visto trionfare al primo posto la terna Vibonese di Pardea, Cupo, Maiolo, al secondo posto G.Cioffi, F.Cioffi e Trapasso della Santa Lucia, al terzo La Pera, M.Giuseppe e Santamaria della società Aurora e al quarto Ruggiero, Suriano e Lo Bianco della Vibonese. A prendere parte alle premiazioni è intervenuto il delegato allo sport Rino Putrino: “La cosa che volevo garantire a tutte le realtà sportive vibonesi che il Sindaco e l’amministrazione avrà l’attenzione che queste associazioni meritano. Lo sport è la mia vita e per sport io intendo associazionismo, cultura, crescita, socializzazione e dovunque c’è socializzazione queste cose vanno promosse e salvaguardate. Pertanto posso garantirvi tutto il nostro sforzo dalla Limardo in giù, di tutta l’amministrazione comunale”. Il memorial ha rappresentato, inoltre, una vetrina per tutti gli atleti bocciofili della specialità “volo”, conferendo anche la consapevolezza di esser riusciti a regalare ancora una volta una grande giornata di sport divertimento e soprattutto di memoria.

 

 

News Correlate