Turismo, maggiore permanenza a Crotone e Vibo. Tempo libero di scarsa qualità

Hanno la capacità di trattenere e “intrattenere” i turisti per lunghi periodi di vacanza. E per la prima volta Crotone e Vibo Valentia si trovano sul podio nella classifica...

Hanno la capacità di trattenere e “intrattenere” i turisti per lunghi periodi di vacanza. E per la prima volta Crotone e Vibo Valentia si trovano sul podio nella classifica del reportage del Sole24ore circa l’attrattività turistica in Italia.

La classifica finale dell’Indice del tempo libero, relativa alle 107 province italiane, è il risultato della media dei punteggi ottenuti dai diversi territori nei 12 indicatori presi in considerazione. I parametri esaminati fotografano alcune performance registrate relative all’attrattività turistica e all’offerta culturale riferite al 2018 e la diffusione di alcuni servizi per lo svago (librerie, ristorianti e bar) a giugno 2019.

E se Crotone si assesta al primo posto, il terzo gradino del podio spetta a Vibo Valentia, mentre il secondo è occupato da Fermo. Tuttavia nella classifica generale le due cittadine si attestano al posto 96 e 79.

Nella classifica generale non va meglio alle altre province, perché Catanzaro è 71esima, Cosenza all’84° posto, e Reggio Calabria 99esima su 107 territori presi in esame. In vetta ci sono Rimini, Firenze e Venezia.

Nella top ten Trieste (4° posto) e Milano (5° posto) tra le grandi città. Seguono Roma (14°), Torino (22° posto), Bologna (25° posto), Napoli (43° posto); Bari (61° posto); Palermo (78° posto).

La provincia reggina è solo al 98° posto nella classifica che fotografa la spesa pro capite in spettacoli, mentre Crotone è ultima. Il territorio pitagorico si segnala sul fondo della graduatoria (98° posto) anche nel dato dellelibrerie per 100mila abitanti.

Brutte notizie per la città di Pitagora anche per quanto riguarda le mostre, sì perché su ogni mille abitanti il numero di esposizioni è nullo. Zero. Almeno stando ai dati della Siae.

Mentre la provincia di Vibo è penultima per spettacoli teatrali ogni 1.000 abitanti (0.58). Stessa solfa per gli spettacoli cinematografici: Vibonese al 104° posto e Crotone in fondo alla graduatoria.

News Correlate