SUL LACINIO A SCRUTARE LE STELLE

Capo Colonna è certamente un punto privilegiato per osservare il cielo, anche e soprattutto in considerazione dell’importanza che tale attività aveva presso gli antichi Greci, nostri progenitori, i quali...

Capo Colonna è certamente un punto privilegiato per osservare il cielo, anche e soprattutto in considerazione dell’importanza che tale attività aveva presso gli antichi Greci, nostri progenitori, i quali la svilupparono per navigare al meglio nel Mar Mediterraneo, così da avere nelle stelle quei riferimenti necessari a riconoscere le vie da percorrere.

Lo scorso sabato 10 agosto due planetaristi dell’Istituto Nautico di Crotone, i professori Alberto Vega e Piero Devono, hanno guidato nella visione della volta celeste i tantissimi ed interessati visitatori nel planetario della struttura scolastica, per poi proseguire sul promontorio Lacinio questo “viaggio fra le stelle” collettivo. All’interno del parco archeologico di Capo Colonna, infatti, lontani dalle luci della Crotone moderna ed al riparo dallo stesso fendente luminoso del faro della Marina Militare, due folti gruppi di persone (tra cui vari turisti) sono stati accompagnati in un percorso tra spazio e tempo, seguendo le dimensioni dell’astronomia e della storia antica grazie al competente racconto dei due docenti del Nautico ed al Direttore del parco, il dottor Gregorio Aversa.

Entro la programmazione “R…estate al museo 2019. Timeless, attualità dell’antico”, promossa presso i musei archeologici statali di Crotone, la serata “Lacinio sotto le stelle” ha registrato l’entusiasmo dei partecipanti, sensibili al fascino del cielo e alle relazioni tra storia del sito e miti delle costellazioni ben visibili nella notte di S. Lorenzo. Grazie a tutti gli intervenuti, tra cui diversi bambini, l’apprezzata iniziativa concertata tra il preside Girolamo Arcuri dell’Istituto Nautico e la direzione del museo e parco di Capo Colonna (Polo Museale della Calabria) ha permesso di scoprire un aspetto poco noto del luogo più caro ai crotonesi.​

News Correlate