Sottosegretario Boschi a San Luca

Campo di calcio é stato intitolato a scrittore Corrado Alvaro

Resta alta l’attenzione e la vicinanza dello Stato e della Prefettura di Reggio Calabria su San Luca e sul territorio della Locride in generale. Dopo l’inaugurazione del campo di calcio, il 21 aprile dello scorso anno, nel centro aspromontano si é svolto un convegno sul tema “In campo per il futuro un anno dopo”, promosso dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con la Prefettura di Reggio Calabria, il Consiglio superiore della magistratura e il Comune di San Luca.
All’iniziativa ha partecipato il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi, che, secondo quanto riferisce un comunicato della Prefettura di Reggio Calabria, ha ribadito “l’impegno del Governo a vantaggio di territori difficili e complessi come la Calabria” e richiamato “i valori dello sport, che serve ad educare – ha detto – al rispetto delle regole, ma anche ad imparare dalle sconfitte”. Il sottosegretario Boschi ha anche invitato i giovani “a rifiutare ogni logica di violenza e di prevaricazione, per rafforzare gli ideali di una partecipazione attiva, consapevole e responsabile alla vita politica e sociale della propria comunità”.
Maria Elena Boschi ha anche rivolto un ringraziamento al Prefetto di Reggio Calabria “per la grande passione e la vicinanza alla gente di San Luca”.
Il prefetto Michele di Bari ha sottolineato “il significativo impegno di questi anni profuso su San Luca ed i positivi risultati raggiunti non solo nel ripristino della legalità in importanti settori della vita amministrativa, ma anche nella crescita sociale e culturale dei giovani e di tutta la comunità locale”. Di Bari ha anche ringraziato il sottosegretario Boschi ed il Dipartimento delle Pari Opportunità “per la realizzazione di questo progetto e per l’attenzione e la vicinanza dimostrati”, sottolineando che “lo Stato non abbandona alla ‘ndrangheta nessun territorio, ma tende piuttosto a garantire, con sempre maggior forza, le migliori condizioni di crescita civile e democratica”.
Presenti al convegno anche il Procuratore nazionale antimafia, Federico Cafiero de Raho, ed il consigliere del Csm Luca Palamara, secondo i quali “le organizzazioni criminali possono essere incisivamente colpite e definitivamente sconfitte solo con una forte presa di coscienza da parte della società civile”.
A conclusione si é svolta la cerimonia d’intitolazione del campo di calcio inaugurato lo scorso anno allo scrittore Corrado Alvaro, nato proprio a San Luca. (ANSA).

News Correlate