SERVIZI DI CONTROLLO DEL TERRITORIO DEI CARABINIERI DI RENDE.

I Carabinieri della Compagnia di Rende hanno proseguito l’attenta azione di controllo del territorio mettendo in campo, nei giorni scorsi, su indicazione del Comando Provinciale Carabinieri di Cosenza, servizi...

I Carabinieri della Compagnia di Rende hanno proseguito l’attenta azione di controllo del territorio mettendo in campo, nei giorni scorsi, su indicazione del Comando Provinciale Carabinieri di Cosenza, servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in genere, nonché alla verifica del rispetto del Codice della Strada, che hanno consentito di arrestare 5 persone, denunciare 12 persone per Guida in stato di ebbrezza, Furto, Evasione, Porto ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere e Guida senza patente, segnalare 5 personequali “Assuntori di sostanza stupefacenti e ritirare 8Patenti di guidain particolare:

I militari dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Rende hanno tratto in arresto: 

un 52enne cosentino residente a Rende (CS), per il reato di “Evasione. I militari operanti in Rende (CS), controllavano l’uomo, sottoposto agli arresti domiciliari, mentre passeggiava tranquillamente a piedi in via Rossini. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Rende.

un 53enne di Rende (CS), su Ordine dell’Autorità Giudiziaria. I militari operanti notificavano all’uomo, già sottoposto agli arresti domiciliari, l’Ordine di Carcerazione emesso dal Tribunale di Cosenza quale aggravamento della pena detentiva. Il provvedimento scaturisce da una serie di violazioni, accertate dai militari operanti, commesse dall’uomo durante il periodo degli arresti domiciliari. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Cosenza.

I militari della Stazione Carabinieri di Rende hanno tratto in arresto, un 46enne di San Fili (CS) e un 45enne di Rende (CS), su Ordine dell’Autorità Giudiziaria. I militari operanti notificavano ai due uomini l’Ordine di Carcerazione, emesso dal Tribunale di Catanzaro, relativo un residuo pena di 7 mesi e 15 giorni di reclusione per il primo e 7 mesi e 8 giorni per il secondo per i reati di “Tentata estorsione in concorso e rapina” commessi in Rende (CS), nel mese di gennaio 2015.

I militari della Stazione Carabinieri di San Pietro in Guarano hanno tratto in arresto un 32enne di Castiglione Cosentino (CS), già sottoposto agli arresti domiciliari, per il reato di “Evasione”. I militari operanti accertavano che l’uomo anziché stare all’interno della propria abitazione e si trovava all’interno dell’abitazione del vicino ed effettuava lavori di riparazione di elettrodomestici, in violazione agli obblighi cui sottoposto. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Rende.

Sul piano dell’azione di contrasto alla diffusione di sostanze stupefacentiI militari dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Rende hanno segnalato alla Prefettura di Cosenza, quali “Assuntori di sostanze stupefacenti” un 22enne, un 23enne e un 21enne cosentini, un 22enne di Cerisano (CS) e un 39enne di Castrolibero (CS). I militari operanti in Rende (CS), controllavano le citate persone le quali, a seguito di perquisizione personale, venivano complessivamente trovati in possesso di grammi 8di “Marijuana e grammi 1 di “Hashish, sottoposta a sequestro.

Sul piano dell’azione di contrasto all’uso di alcool durante la guida:  I militari dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile di Rende e della Stazione Carabinieri di Acri, hanno denunciato per il reato di “Guida in stato di ebbrezza” nr. 8automobilisti i quali, controllati alla guida delle rispettive autovetturee sottoposti ad accertamento etilometrico, risultavano positivi con un tasso alcolemico superiore ai limiti previsti dalla legge. Le patentivenivano ritirate e le autovetture affidate a persone idonee alla guida.

I militari dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Rende hanno denunciato per il reato di:

Furto Aggravatoun 41enne russo, residente a Cosenza poiché, asportava dall’interno di un supermercato sito in Rende (CS), nr. 5 bottiglie di superalcolici e successivamente, scoperto dal titolare, strattonava quest’ultimo dandosi alla fuga. I militari operanti, allertati da alcuni testimoni, intervenivano tempestivamente sul posto e individuato il malfattore, che nel frattempo si era introdotto nella propria autovettura sfrecciando a velocità per le vie limitrofe, dopo un breve inseguimento riuscivano a intercettarlo e bloccarlo. La refurtiva veniva restituita al legittimo proprietario.
Evasioneun 52enne di Montalto Uffugo (CS), poiché, sottoposto al regime degli arresti domiciliari, al momento del controllo non era all’interno della propria abitazione.

I militari della Stazione Carabinieri di Luzzi hanno deferito in stato di libertà una 46enne di Luzzi (CS), per il reato di “Porto ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere”. I militari operanti, in Luzzi(CS), controllavano l’uomo, il quale, a seguito di perquisizione personale, veniva trovato in possesso di un coltello a serramanicodella lunghezza di 17 cm (di cui 7 cm di lama), di cui non sapeva giustificarne il possesso. L’arma veniva sottoposta a sequestro.

I militari della Stazione Carabinieri di Montalto Uffugo hanno denunciato in stato di libertà per il reato di Guida senza patente poiché revocata” un 53enne di Lattarico (CS). I militari operanti controllavano l’uomo il quale si trovava alla guida della propria autovettura nonostante la patente revocata.

News Correlate