SERVIZI DI CONTROLLO DEL TERRITORIO DEI CARABINIERI DI RENDE.

I Carabinieri della Compagnia di Rende hanno proseguito l’attenta azione di controllo del territorio mettendo in campo, nei giorni scorsi, su indicazione del Comando Provinciale Carabinieri di Cosenza, servizi...

I Carabinieri della Compagnia di Rende hanno proseguito l’attenta azione di controllo del territorio mettendo in campo, nei giorni scorsi, su indicazione del Comando Provinciale Carabinieri di Cosenza, servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in genere, nonché alla verifica del rispetto del Codice della Strada, svolti unitamente a militari dell’unità cinofila e della Compagnia di Intervento Operativo del “14° Battaglione Carabinieri di Vibo Valentia”, che hanno consentito di arrestare 4 persone per Furto, Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e Violazione degli obblighi dell’affidamento in prova, denunciare 28 persone per “Guida in stato di ebbrezza, Coltivazione e Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, Furto, Inosservanza degli obblighi della Sorveglianza Speciale, Porto ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere, Uso di documento falso, Detenzione abusiva di armi, Rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità personale, Abuso edilizio, Danneggiamento e Falsità ideologica”, segnalare 4 persone quali “Assuntori di sostanza stupefacenti”, ritirare 10Patenti di guida” ed elevare 1 sanzione amministrativa ad un cittadino extracomunitario che sostava ai semafori creando pericolo alla circolazione stradale, in particolare:

I militari dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Rende hanno tratto in arresto:

–    un 44enne e una 41enne di Paola (CS), per il reato di “Furto aggravato in concorso”. I militari operanti in Rende (CS), sorprendevano la coppia che, utilizzando una piccola tronchese per danneggiare il dispositivo antitaccheggio, aveva asportato capi di abbigliamento e calzature dall’interno di quattro negozi del centro commerciale “Metropolis”. La refurtiva, del valore di circa 500€, veniva restituita agli aventi diritto, la tronchese sottoposta a sequestro. Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, venivano tradotti presso le rispettive abitazioni in attesa di rito direttissimo.

–    un 36enne cosentino, per il reato di “Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”. I militari operanti controllavano l’uomo il quale mostrava segni di insofferenza. Pertanto i militari decidevano di approfondire il controllo e, a seguito di perquisizione personale e veicolare, rinvenivano, occultata all’interno del cruscotto, 300 grammi di sostanza stupefacente del tipo “Hashish”, sottoposta a sequestro. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Cosenza.

 

I militari della Stazione Carabinieri di Montalto Uffugo hanno tratto in arresto, un 34enne di Napoli su Ordine dell’Autorità Giudiziaria. I militari operanti notificavano all’uomo l’Ordine di Carcerazione, emesso dal Tribunale di Cosenza, per il reato di “Violazione degli obblighi dell’affidamento in prova”, poiché affidato alla comunità “Regina Pacis” di San Benedetto Ullano (CS), violava gli obblighi a cui sottoposto. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Cosenza.

 

Sul piano dell’azione di contrasto alla diffusione di sostanze stupefacenti:

I militari dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile di Rende hanno:

–    denunciato per il reato di “Coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti” un 32enne cosentino poiché a seguito di perquisizione personale e domiciliare veniva trovato in possesso di nr. 6piante di “Canapa Indiana”, 10 grammi di sostanza stupefacente del tipo “Marijuana” e un bilancino di precisione, tutto sottoposto a sequestro.

–    segnalato alla Prefettura di Cosenza, quali “Assuntori di sostanze stupefacenti” un 28enne, un 18enne, un 40enne e un 32enne cosentini. I militari operanti in Rende (CS), controllavano le citate persone le quali, a seguito di perquisizione personale, venivano complessivamente trovati in possesso di 20 grammi di “Marijuana” e 1 grammo di “Hashish”, sottoposta a sequestro.

 

I militari della Stazione Carabinieri di Montalto Uffugo hanno denunciato in stato di libertà un 55enne e un 34enne di Napoli per “Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”. I militari operanti accertavano che il 55enne faceva recapitare all’indirizzo del 34enne, domiciliato all’interno di una comunità terapeutica, un pacco contenente alimenti e una confezione di shampoo al cui interno erano occultate 2 dosi di sostanza stupefacente del tipo “Eroina” e 1 dose di “Cocaina”, sottoposta a sequestro.

 

Sul piano dell’azione di contrasto all’uso di droga e alcool durante la guida:

I militari dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile di Rende hanno denunciato:

–    per il reato di “Guida in stato di ebbrezza” nr. 8 automobilisti i quali, controllati alla guida delle rispettive autovetture e sottoposti ad accertamento etilometrico, risultavano positivi con un tasso alcolemico superiore ai limiti previsti dalla legge. Le patenti venivano ritirate e le autovetture affidate a persone idonee alla guida.

–    per il reato di “Guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti” un 23enne di Guardia Piemontese (CS) e un 34enne cosentino. I due, controllati alla guida delle rispettive autovetture venivano trovati in possesso di modica quantità di sostanza stupefacente del tipo “Marijuana”. Invitati a sottoporsi a controlli medici il 23enne si rifiutava mentre il 34enne, sottoposto ad accertamenti sanitari, risultava positivo ai “cannabinoidi”. Le patenti venivano ritirate e le autovetture sottoposte a sequestro.

 

Sul piano dell’azione di contrasto alla detenzione abusiva di armi:

I militari delle Stazioni Carabinieri di Acri e San Pietro in Guarano hanno denunciato in stato di libertà un 39enne, una 53enne di Acri (CS) e un 58enne di San Pietro in Guarano (CS), per il reato di “Detenzione abusiva di armi”. I militari operanti nel corso delle operazioni di controllo ai possessori di armi accertavano che i predetti, complessivamente, detenevano illegalmente nr. 4 fucili di vario calibro e 12 cartucce calibro 12, tutto sottoposto a sequestro.

 

I militari dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Rende hanno denunciato per il reato di:

–   “Porto ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere”, un 33enne di Bisignano (CS), poiché nel corso di perquisizione personale e veicolare veniva trovato in possesso di  un coltello a serramanico della lunghezza di 21 cm (di cui 11 cm di lama) e un tirapugni in acciaio di cui non sapeva giustificarne il possesso, sottoposti a sequestro.

–   “Inosservanza degli obblighi della Sorveglianza Speciale” un 33enne, una 42enne, una 40enne e un 36enne di Rende (CS), poiché, gravati dalla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale, al momento del controllo non erano all’interno delle rispettive abitazioni, in violazione degli obblighi a cui sottoposti.

–   “Danneggiamento” un 48enne di Rende (CS), poiché, a seguito di una lite per futili motivi, danneggiava l’autovettura del vicino di casa.

–   “Rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità personale”, una 37enne di Rende (CS), la donna sottoposta a controllo dai militari operanti si rifiutava di fornire loro le proprie generalità.

 

I militari della Stazione Carabinieri di Bisignano hanno denunciato in stato di libertà per il reato di “Furto aggravato in concorso”, una 58enne, una 23enne e un 43enne cosentini. I militari operanti in Bisignano (CS), sorprendevano i tre che avevano asportato generi alimentari dall’interno di un supermarket di Bisignano (CS). La refurtiva, del valore di circa 100€, veniva restituita agli aventi diritto.

 

I militari della Stazione Carabinieri di Montalto Uffugo hanno denunciato in stato di libertà per il reato di “Falsità materiale, Sostituzione di persona e Possesso di documenti di identificazione falsi”, un 58enne di Cosenza. I militari operanti sorprendevano l’uomo all’interno dell’Ufficio Postale di Montalto Scalo mentre, utilizzando dei documenti falsi, tentava di attivare una postepay. I documenti venivano sottoposti a sequestro.

 

I militari della Stazione Carabinieri di Montalto Uffugo hanno denunciato in stato di libertà per il reato di “Falsità ideologica”, un 21enne di nazionalità ucraina. L’uomo presentava denuncia di smarrimento del proprio passaporto ma, dagli immediati accertamenti dei militari operanti, emergeva che il passaporto era scaduto ed era custodito presso gli uffici della Questura per il successivo provvedimento di rimpatrio .

 

I militari della Stazione Carabinieri di Rende hanno contestato la sanzione amministrativa relativa il “Comportamento dei pedoni” nei confronti di un 30enne di nazionalità nigeriana. L’uomo veniva sorpreso dai militari operanti in Rende (CS), via della Resistenza, mentre mendicava fermo ai semafori chiedendo l’elemosina e molestando i passanti, creando intralcio e pericolo alla circolazione stradale. All’uomo veniva elevata la sanzione amministrativa di 25€.

 

News Correlate