sequestrato un fabbricato abusivo a isola capo rizzuto Il proprietario del terreno è stato identificato e denunciato dai carabinieri

operazione dei militari dei carbinieri forestale

Un fabbricato abusivo in corso di costruzione è stato sequestrato nei giorni scorsi dai carabinieri forestali nella loc. Forgiano – Marinella del comune di Isola Capo Rizzuto. I militari hanno identificato e denunciato alla Procura della Repubblica un imprenditore agricolo del luogo. Il sequestro è stato già convalidato dall’Autorità giudiziaria.

Il controllo era inserito tra quelli previsti nella convenzione tra l’Arma dei Carabinieri e l’Ismea (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare) ente pubblico la cui attività è diretta anche a favorire l’accesso al credito delle aziende agricole. In un’area rurale era in corso di edificazione un manufatto di pianta rettangolare di dimensioni pari a circa 7 m x 15 m. Al momento del sopralluogo erano stati realizzati solo i muri perimetrali e il manufatto si presentava privo di copertura. Le verifiche eseguite presso l’ufficio tecnico comunale hanno appurato che l’opera era priva di atti d’assenso legittimanti l’edificazione.

Il manufatto è stato posto sotto sequestro per impedire il proseguimento illegittimo dei lavori e il sequestro è stato già convalidato dal Giudice per le indagini preliminari. Il committente dei lavori, un imprenditore agricolo isolitano pensionato di settantuno anni, è stato deferito alla Procura della Repubblica per violazione delle norme edilizie.

I controlli nel settore edilizio eseguiti dai carabinieri forestali continueranno nei prossimi mesi. Essi sono volti ad arginare il fenomeno dell’abusivismo, molto diffuso nel territorio, e a ricondurre nell’alveo della legalità l’attività edilizia, anche per contenere il consumo del territorio.

News Correlate