Sandro Ruotolo chiude i laboratori di giornalismo di “Giornalisti d’Azione”.

Il presidente Tursi Prato:” Nel corso della lezione anche un’indagine di ‘Demoskopika’; Volpintesta, coordinatrice dei corsi: “Oltre 740 ore di lezione, per un totale di 230 studenti”.

Sarà Sandro Ruotolo a chiudere i laboratori di giornalismo di “Giornalisti d’Azione”. Il giornalista Rai e Mediaset, sabato 26 maggio prossimo, terrà una lectio magistralis sul giornalismo d’inchiesta nell’auditorium dell’istituto scolastico superiore “Cosentino – Todaro” di Rende, alle 10,00. Durante la lezione il presidente di Demoskopika Raffaele Rio sperimenterà, per la prima volta, un sondaggio in tempo reale in cui gli studenti saranno, nello stesso momento, ideatori delle materie oggetto di sondaggio, ma anche campione rappresentativo. Ad introdurre l’incontro sarà il presidente di “Giornalisti d’Azione” Mario Tursi Prato. “È stata un’esperienza entusiasmante e positiva, che ha arricchito i ragazzi, ma anche i giornalisti che hanno partecipato come tutores”, dice Tursi Prato. “Il lavoro – continua il presidente di “Giornalisti d’Azione” – è stato apprezzato dagli studenti, ma anche dagli insegnanti e dai dirigenti scolastici. Ed il frutto di un lavoro, evidentemente, svolto bene sono le conferme per il prossimo anno scolastico che molte scuole ci hanno già fatto giungere”. I laboratori di giornalismo del movimento calabrese sono stati svolti in regime di alternanza scuola-lavoro. “Il successo – continua Tursi Prato – va ascritto senza dubbio anche ai nostri media partner di quest’anno scolastico: Calabria News 24, Jonica Radio, Mondo Radio Web, Rete 3 Digiesse Praia, Radio Sound, Radio Hit e Savuto Web, IlFattodiCalabria.it. “Sono stati – dice Mariapia Volpintesta, la giornalista che ha coordinato i laboratori – 11 percorsi di alternanza scuola lavoro, che hanno registrato il coinvolgimento di 7 istituti scolastici del territorio cosentino, con la partecipazione di 230 studenti, per un totale di 740 ore di lezione. Nel corso dell’anno abbiamo realizzato 24 eventi formativi e 4 workshop extra lezioni; gli studenti hanno collaborato alla realizzazione di trasmissioni radiofoniche e telegiornali, ed hanno prodotto spot radio ed un libro sul teatro “Rendano” che pubblicheremo tra qualche giorno e lo doneremo al Comune di Cosenza; siamo stati anche partner del festival dell’editoria Fege. E se con l’alternanza scuola-lavoro abbiamo finito, in questi giorni – continua Volpintesta – abbiamo in corso un Pon con l’istituto “Da Vinci – Nitti” di Cosenza sulla comunicazione per un evento moda”.

News Correlate