Ospedale di Reggio Calabria: allarme di Sapia (M5S) al dg Benedetto, “verificare requisiti nuovo primario di Ginecologia, potrebbe non averli”

«Il nuovo primario di Ginecologia e Ostetricia dell’Azienda ospedaliera di Reggio Calabria potrebbe non avere i requisiti essenziali imposti dalle norme vigenti, il che sarebbe molto grave». Lo afferma,...

«Il nuovo primario di Ginecologia e Ostetricia dell’Azienda ospedaliera di Reggio Calabria potrebbe non avere i requisiti essenziali imposti dalle norme vigenti, il che sarebbe molto grave». Lo afferma, in una nota, il deputato M5s Francesco Sapia, della commissione Sanità, che aggiunge: «Ho dunque chiesto al direttore generale, Frank Benedetto, quali verifiche siano state compiute in relazione all’ammissione dei candidati al recente concorso a direttore del reparto e quali intenda disporre da subito. Nella delibera con cui il manager ha conferito l’incarico, rammento, si certifica per tutti gli ammessi il possesso dei requisiti previsti dal bando». «Inoltre – prosegue Sapia – altra verifica ho chiesto, a Benedetto, a proposito della nomina del direttore sanitario aziendale. A riguardo resto in attesa di riscontro. Ancora, con la collega Dalila Nesci ero intervenuto anche sulla vicenda del concorso per il primario di Geriatria, reparto attualmente inesistente. Lì tra i candidati ammessi risulta un soggetto cui, all’occorrenza, di norma non potrebbe essere conferito l’incarico direttoriale, se non tra un anno». «Benedetto – conclude Sapia – stia attento alle regole e le faccia rispettare, evitando di fare come per la vicenda della nomina triennale del pensionato Giulio Carpentieri quale direttore amministrativo, della cui illegittimità era stato edotto a più riprese dal Movimento 5 stelle. Il governatore Mario Oliverio il suo fidato consulente Franco Pacenza prendano nota anche stavolta».

News Correlate