Nove a processo per anziano morto

Decisione del Gup di Vibo Valentia, processo il 15 gennaio
Un frame del video della Polizia di Stato sui maltrattamenti di anziani e disabili all'interno della Casa di riposo "La Consolata" di Borgo d´Ale, nel Vercellese. Le indagini, iniziate nell'agosto del 2015, hanno portato a 18 arresti. Vercelli, 19 febbraio 2016. ANSA/ Ufficio stampa Polizia di Stato +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++

Nove persone sono state rinviate a giudizio dal Gup di Vibo Valentia, Lorenzo Barracco, con l’accusa di avere sottoposto a maltrattamenti un anziano, Alfonso Mosca, di 80 anni, al punto da provocarne la morte. Le persone rinviate a giudizio sono dirigenti e unità di personale sanitario di una casa di riposo di Serrastretta, dove si trovava ricoverato l’anziano. La prima udienza del processo è stata fissata per il 15 gennaio prossimo davanti la Corte d’Assise di Catanzaro, competente per il tipo di reato (maltrattamenti seguiti da morte) contestato ai nove imputati. I fatti risalgono al 2005. Secondo l’accusa, ciascuna delle persone coinvolte, nell’ambito delle proprie competenze specifiche, avrebbe omesso “di attivare il proprio potere-dovere di garantire in modo adeguato le cure al paziente non autosufficiente”. In particolare, gli indagati avrebbero lasciato il paziente “sporco dei suoi escrementi”, non fornendogli le prestazioni necessarie per impedire la formazione di piaghe da decubito.

News Correlate

  • Torre Melissa: a spasso sulla 106 ma era ai domiciliari, arrestato

    Doveva rimanere in un comunità di Cirò Marina, nel crotonese, dove era ristretto ai domiciliari per rapina. Invece, verso le nove e mezza di ieri sera si era allontanato...
  • Furto in uffici municipio Pizzo

    Persone non identificate hanno rubato la cassaforte dell’ufficio economato del Comune di Pizzo. I malviventi, sfruttando la presenza da qualche mese di un’impalcatura montata all’esterno dell’edificio per permettere lavori...
  • Polstrada confisca 200 kg di funghi

    Duecento chilogrammi di funghi, senza certificazione di provenienza e senza controllo sulla filiera, sono stati confiscati dalla Polizia stradale durante controlli effettuati nei pressi dello svincolo di Lagonegro (Potenza)...
  • Sequestrato deposito carburanti a Locri

    Un deposito di carburanti è stato sequestrato a Locri dalla Guardia costiera di Roccella Jonica che ha denunciato il legale rappresentante della società proprietaria della struttura per smaltimento illecito...