Ndrangheta, indagine “Filottete”: 36enne in carcere

Nella giornata di ieri, a Petilia Policastro, i carabinieri della locale stazione hanno arrestato un manovale di 36 anni, dando esecuzione ad un provvedimento di carcerazione emesso dalla Procura...
Carabinieri in Valsugana. ANSA/UFF STAMPA CARABINIERI +++NO SALES, EDITORIAL USE ONLY+++

Nella giornata di ieri, a Petilia Policastro, i carabinieri della locale stazione hanno arrestato un manovale di 36 anni, dando esecuzione ad un provvedimento di carcerazione emesso dalla Procura Generale presso la Corte d’Appello di Catanzaro.
L’uomo, già sottoposto al regime degli arresti domiciliari, è stato riconosciuto colpevole di concorso in associazione a delinquere di tipo mafioso finalizzata a rapine, estorsioni e danneggiamenti commessi nel periodo tra il 2007 ed il 2013, nell’ambito dell’attività d’indagine “Filottete” condotta dal Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Crotone e diretta dalla DDA di Catanzaro contro la cosca Comberiati. L’arrestato, espletate le formalità di rito è stato associato presso la Casa Circondariale di Catanzaro.

News Correlate