Morta la mamma della bambina di pietra

Figlia afflitta da rara malattia. Cordone di Emma Marrone.
Una foto, gentilmente concessa dalla famiglia, della bambina affetta da una grave malattia che la rende rigida come una pietra, 06 marzo 2013. E' soprannominata la "bambina di pietra" perché tranne gli occhi e un accenno di sorriso, è rigida come una statua. Una malattia rara, diagnosticata quando aveva sette mesi, provoca la calcificazione delle parti molli delle articolazioni. La sua storia è quella di una bimba a cui non è premesso alcun movimento, come fosse una bambola rigida. La patologia che l'ha colpita non ha ancora un nome, pare sia unica al mondo. Si tratterebbe di un'anomalia genetica che calcifica tutto ciò che sta attorno alle articolazioni. Gli effetti, però, sono sotto gli occhi di tutti: le ossa perdono ogni funzione di supporto motorio rendendo gli arti rigidi e anche fragilissimi. ANSA

– “Vorremmo trovare le parole giuste, ma purtroppo non ci sono. Stefania, la mamma di Bea, ci ha lasciato”. E’ una tragedia nella tragedia la morte di Stefania Fiorentino, mamma della piccola Bea, la ‘bambina di pietra’ affetta da una malattia rarissima che sta trasformando il suo corpo in una armatura rigida.
La donna, 35 anni, è morta per un tumore. Era l’anima della pagina Facebook ‘Il Mondo di Bea’, onlus creata per sostenere la bimba e sensibilizzare la ricerca sulle patologie sconosciute.
E’ proprio sul social che è stata annunciata la morte della donna, in cui funerali si svolgeranno martedì a Torino, e dove in poche ore sono stati postati centinaia di messaggi di cordoglio. Tra questi anche quello di Emma Marrone, di cui la piccola Bea è una grande fan. “Questa notizia mi ha spezzato il cuore – scrive la cantante -. Non ho parole, solo un grande senso di vuoto. Grazie per tutto ciò che mi hai sempre trasmesso, il tuo affetto sincero, la tua forza, il tuo infinito coraggio e la voglia di vivere”.

News Correlate