Marziale interviene su segnalazione della senatrice Granato

“La Convenzione Onu sui Diritti del Fanciullo non è un mero protocollo d’intesa, ma un riferimento legislativo che obbliga gli Stati parti a rispettare le norme ivi contenute, come...

“La Convenzione Onu sui Diritti del Fanciullo non è un mero protocollo d’intesa, ma un riferimento legislativo che obbliga gli Stati parti a rispettare le norme ivi contenute, come l’articolo 3 comma 1 che prevede in tutte le decisioni relative ai fanciulli, di competenza sia delle istituzioni pubbliche o private di assistenza sociale, dei tribunali, delle autorità amministrative o degli organi legislativi, che l’interesse superiore del fanciullo debba essere considerazione preminente”. E quanto dichiara il Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Calabria, Antonio Marziale, in relazione ad una segnalazione pervenutagli dalla senatrice Bianca Laura Granato (M5S) su una rotazione di docenti ad inizio maggio dell’anno scolastico in corso avvenuta in una scuola calabrese”.

“Risponderò dettagliatamente alla segnalazione per via istituzionale, notificando il tutto anche agli attori interessati; tuttavia – conclude il Garante – posso anticipare che riscontro, di fatto, l’interruzione dell’attività educativa e didattica disorientante per i ragazzi e pregiudizievole del processo di apprendimento e stabilità emotiva”.

News Correlate