MARIA CURATOLO – I RACCONTI DELL’ANIMA SUCCESSO DI PRESENZE AL CASTELLO DUCALE

Fusione di poesia, arte e musica nel corso della serata per la presentazione del volume edito da Informazione & Comunicazione. Promuovere i talenti locali diventa obiettivo prioritario

Successo di pubblico al Castello Ducale di Corigliano Rossano per la presentazione del volume “I racconti dell’anima” di Maria Curatolo, edito da Informazione & Comunicazione. La prima pubblicazione monografica dell’autrice, donna poliedrica e da sempre impegnata nel mondo del volontariato, ha richiamato numerose presenze e dato vita ad una serata in cui poesia, prosa, arte e musica si sono sapientemente fuse offrendo un vero e proprio spettacolo che ha deliziato la platea.

L’evento, coordinato dalla redattrice Erminia Madeo, si è aperto con i saluti dell’assessore alla Città della Cultura e della Solidarietà Donatella Novellis che ha evidenziato l’importanza di dare visibilità ai talenti locali. “L’iniziativa di questa sera – ha detto l’assessore – si inserisce nel contesto di un’estate densa di eventi culturali, già programmati, che in larga parte nascono proprio dai talenti dei nostri concittadini. Attraverso la scrittura di Maria Curatolo abbiamo vissuto oggi dei momenti intensi costruiti sulla semplicità della vita quotidiana, apponendo un tassello importante per il panorama culturale di questo territorio. L’autrice, scrivendo di sé, ha donato se stessa e si è donata a tutti noi”.

La memoria, le emozioni e la necessità di lasciare traccia del proprio vissuto caratterizzano l’opera di Maria Curatolo che è una raccolta di racconti brevi e versi in cui l’autrice narra tutta se stessa, spaziando dall’amore all’amicizia, dalla famiglia al lavoro.

“Un bellissimo lavoro in poesia e prosa – ha affermato Giovanni Torchiaro, che ha curato la prefazione del volume – frutto di un viaggio che dura da anni, in cui l’autrice ha sentito la necessità di dare al mondo l’insieme delle sue memorie e delle sue esperienze”.

“Maria Curatolo – ha dichiarato il prof. Giuseppe De Rosis che ha firmato la presentazione del libro – mette al centro la vita in tutti i suoi aspetti, con un chiaroscuro di dolore e gioia in cui è sempre la gioia a consolare il dolore. Il suo bisogno di scrivere rappresenta un gesto nobile, lei scrive per lasciare a chi viene dopo di lei una traccia tangibile di quanto ha fatto e per operare una reductio ad unum di tutta la sua produzione precedente”.

I diritti d’autore saranno devoluti all’Associazione Mondiversi Onlus – centro antiviolenza Fabiana di Corigliano Rossano. Un gesto apprezzato dal presidente dell’Associazione, Antonio Gioiello, che ha ringraziato l’autrice elogiando l’iniziativa.

Con la pubblicazione del volume “I racconti dell’anima”, Informazione & Comunicazione inaugura la “Casa del libro”, un percorso che racchiude tutte le fasi, dall’editing alla stampa fino alla promozione grazie alla partnership con 3 emittenti televisive, 4 postazioni social tra siti e blog, 1 emittente radiofonica. Il fine è quello di rilanciare, promuovere e sensibilizzare ogni attività inerente la crescita creativa delle comunità dando spazio a nuovi talenti.

“Nuovi talenti – ha dichiarato il direttore di I&C, Matteo Lauria – non tanto per l’aspetto anagrafico ma per tutti quei vissuti finora rimasti nell’ombra. Il nostro obiettivo è quello di dare un volto a chi, negli anni, non ha avuto la possibilità di rendersi visibile e di esprimersi come talento, come artista, come soggetto che ha qualcosa da raccontare”.

Presente all’evento anche l’artista Nikolina Marjanovic Scalise che ha curato tutte le illustrazioni del libro. La serata, oltre alle letture a cura della poetessa Anna Lauria, è stata allietata dalle suggestive e suadenti note dell’acoustic band Rosso Falun.

 

News Correlate