MARCATORI IDENTITARI, AVANTI CON MODELLO MATERA SUCCESSO PER EVENTO OTTO TORRI A PALAGIANO (TA)

IN PIAZZA LEZIONE SINDACO CAPITALE UE CULTURA 2019

#nonc’èmarketingsenzastoria e #nonc’èmarketingsenzaidentità – Dopo il successo della prima tappa ospitata a Corigliano-Rossano lo scorso 6 giugno, il format itinerante di Otto Torri sullo Jonio, finalizzato a promuovere l’appello e la provocazione del Sindaco della Città dei Sassi, è approdato ieri (data) in puglia. 

Da Matera a Palagiano, dalla pietra al mare. Dialoghi e percorsi sui marcatori identitari distintivi.

È stato, questo, il titolo della nuova straordinaria Lectio Magistralis di Raffello De Ruggieri sul valore culturale ed economico dei marcatori identitari distintivi (MID) e sull’esempio e sul modello che l’esperienza del capoluogo lucano, da vergogna ed infamia nazionali a Patrimonio Mondiale dell’Umanità per l’Unesco fino a Capitale Europea della Cultura 2019, può effettivamente rappresentare per tutto il Mezzogiorno di cui – ha scandito anche ieri sera – Matera è soltanto la punta di un iceberg.

Promosso dall’Amministrazione Comunale di Palagiano, ospitato questa volta all’aperto nella Città delle Clementine, in provincia di Taranto, l’evento è stato co-organizzato in partnership con il movimento socio-politico CivicoSette e da Otto Torri sullo Jonio, la storica Rete euro-mediterranea per i turismi fondata nel 1998 in Calabria.

Intervistato dal comunicatore e lobbista Lenin Montesanto, direttore di Otto Torri sullo Jonio e da anni impegnato  in ricerche, iniziative e progetti di marketing territoriale, il Primo Cittadino della Capitale Europea della Cultura 2019, insieme al collega di Palagiano Domiziano Lasigna(tra i protagonisti del progetto Otto Torri sullo Jonio), ha tenuto inchiodato ed emozionato per oltre due ore, interrotto soltanto dai numerosi applausi, la gremita e suggestiva piazza Diaz della cittadina jonica.

 

News Correlate