Manovra: Tajani, sto dalla parte dell’Italia, va cambiata

Nell'interesse degli italiani e non della Commissione europea
Il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani incontra la stampa in occasione del forum Internazionale Conftrasporto in corso di svolgimento a villa d'Este a Cernobbio sul lago di Como, 8 ottobre 2018. ANSA / MATTEO BAZZI

“Io sto sempre e comunque dalla parte dell’Italia e proprio per questo questa manovra deve essere cambiata”. Così il presidente del Pe Antonio Tajani ai giornalisti che gli chiedevano un commento dopo la bocciatura della manovra da parte della Commissione Ue, precisando che la manovra “non crea posti di lavoro, porterà a dare il reddito di cittadinanza a rom, stranieri, comunitari ed extracomunitari, senza dare grandi benefici ai cittadini, senza aiutare lo sviluppo, senza favorire la realizzazione di infrastrutture e senza diminuire la pressione fiscale”. Tajani aggiunge che “la manovra va cambiata nell’interesse dell’Italia” e “non nell’interesse della Comunità europea”.

 

News Correlate