Luzzi (CS): Anziana donna non trova più la strada di casa, ma incontra i Carabinieri che la riaccompagnano sana e salva nella propria abitazione.

Non solo prevenzione e repressione dei reati, ma anche “servizio di prossimità” nei confronti dei cittadini. Ancora una volta, i Carabinieri hanno dato prova di vicinanza alla comunità di...

Non solo prevenzione e repressione dei reati, ma anche “servizio di prossimità” nei confronti dei cittadini. Ancora una volta, i Carabinieri hanno dato prova di vicinanza alla comunità di Luzzi, accorrendo in aiuto di una donna di 93anni in evidente stato di difficoltà. E’ successo stamattina in contrada Pirillo, erano circa le 09:00 quando, il Comandante della Stazione Carabinieri di Luzzi, Luogotenente Roberto Sangermano, unitamente ad altro militare, nel corso di servizio di controllo del territorio, stavano transitando nei pressi della strada comunale Pirillo, zona di campagna e poco abitata, ed è li che hanno notato una signora anziana che camminava, in stato confusionale, su quella via, come se cercasse qualcosa. I militari pertanto si sono fermati e hanno prestato soccorso alla donna (P.I. 93enne di Luzzi) chiedendo alla stessa se stava bene e se avesse smarrito qualcosa. La donna rispondeva che “era andata a trovare una vicina e che non riusciva più a trovare la via di casa”. I militari pertanto chiedevano informazioni nelle abitazioni circostanti ed effettivamente riuscivano a rintracciare l’amica che poco prima aveva ospitato l’anziana donna e che dava indicazioni ai militari su dove si trovasse l’abitazione della 93enne. Il Comandante della Stazione pertanto, per assicurarsi che la stessa rientrasse sana e salva a casa, la prendeva per mano e la riaccompagnava fino all’interno del cortile della propria abitazione dove ad attenderla c’erano i propri familiari.

News Correlate