Lotta olimpica: AKC conquista il 5° posto al campionato italiano cadetti

Al PalaPellicone di Ostia assegnati nel weekend trenta titoli italiani agli Assoluti di Lotta Libera, Lotta femminile e Cadetti. Qualche novità e molte conferme hanno caratterizzato il weekend di...

Al PalaPellicone di Ostia assegnati nel weekend trenta titoli italiani agli Assoluti di Lotta Libera, Lotta femminile e Cadetti. Qualche novità e molte conferme hanno caratterizzato il weekend di gare nel Centro Olimpico Federale della Fijlkam dove – per la prima volta – il settore Lotta Olimpica dell’ASD Accademia Karate Crotone, ha visto la partecipazione di un proprio Atleta che ,grazie alle nuova affiliazione effettuata alla Fijlkam e ratificata da quest’anno, ha potuto partecipare con il cadetto Leonardo Campisi.

Il giovane crotonese si è battuto da leone lasciando un bel segno e rosee prospettive per il futuro. Nella classifica dei -71kg, infatti, Leonardo Campisi con la sua forza di volontà, il supporto del coach Giampiero Monterosso e le direttive del M° Maurizio Tripaldi, direttore tecnico del settore Lotta Olimpica AKC, si è imposto alla grande in questa prima trasferta ufficiale. Fin da subito l’alfiere della lotta dell’AKC ha superato con grinta lo stress pregara battendo, con tecniche belle e pulite, l’avversario marchigiano Micucci.

Il tempo di riprendersi e mette in fila anche il siciliano Principato ritagliandosi il diritto di disputare la semifinale. La sfida contro il campione laziale Rinaldi, pupillo delle Fiamme Oro, si è rivelata ostica e difficile e contro l quale ha dovuto cedere il passo per la finalissima dove, lo stesso Rinaldi si aggiudicherà il Titolo. La finale direttissima nei ricuperi per il Bronzo, Leonardo Campisi si è visto contrapposto al pugliese Strippoli contro il quale, anche a causa di una distorsione al ginocchio avvenuta nel precedente incontro, le forze non sono bastate per salire sul podio ma restando comunque ad un 5° posto di assoluto rispetto.

Qui nell’Accademia abbiamo seguito con trepidazione ogni fase e constatato il valore di questo Atleta – dice il M° Enzo Migliarese – personalmente contentissimo del comportamento di Leonardo Campisi che ha dimostrato temperamento e grinta eccezionali e questo risultato la dice tutta sul suo valore. E’ vero, è mancata la medaglia, ma gli addetti ai lavori sanno quanto vale questo 5° posto, specialmente per chi come noi che siamo agli esordi. Complimenti vivissimi dunque anche al M° Maurizio Tripaldi ed al tecnico Giampiero Monterosso per l’ottima conduzione del settore Lotta. Ora siamo già proiettati alla preparazione per la prossima competizione di Lotta libera che vedrà sul tappeto le classi Juniores ed Esordienti.

News Correlate