Lo sport è un diritto per tutti, il progetto che coinvolgerà ragazzi della città di Crotone

E’ stato presentato, nella Sala Consiliare, il progetto “Lo sport un diritto per tutti” promosso dal Coni che coinvolgerà la città di Crotone All’incontro con i giornalisti erano presenti...

E’ stato presentato, nella Sala Consiliare, il progetto “Lo sport un diritto per tutti” promosso dal Coni che coinvolgerà la città di Crotone

All’incontro con i giornalisti erano presenti il sindaco Ugo Pugliese, l’assessore allo Sport Giuseppe Frisenda, il dirigente scolastico Franco Rizzuti, il delegato provinciale CONI Daniele Paonessa e il presidente regionale CONI Maurizio Condipodero.

Si tratta di un progetto innovativo, interamente dedicato all’inclusione sociale attraverso la pratica sportiva, strutturato per ragazzi dai 5 ai 14 anni, con l’obiettivo di garantire un percorso di crescita e di sviluppo corretto.

Le sedi in cui si svolgerà, durante l’estate, la pratica sportiva saranno gli Istituti Comprensivi “Papanice” e “Vittorio Alfieri” per la durata complessiva di 5 settimane, dal lunedì al venerdì, con quattro ore al giorno di attività sportiva sotto l’attento coordinamento di tecnici qualificati.

Un progetto che comprende il benessere psicofisico ma anche la promozione dei valori della legalità. Si punterà ad accrescere la consapevolezza tra i partecipanti del senso di appartenenza e dell’importanza del rispetto delle regole e dei valori che costituiscono la società civile.

Un progetto che, gratuitamente, offrirà a decine di ragazzi una esperienza sportiva, educativa ed emotiva a trecentosessanta gradi che può, tra l’altro, rappresentare una importante opportunità per intraprendere un percorso di crescita e di sviluppo.

Un progetto come ha detto il presidente regionale CONI Maurizio Condipodero che “risponde pienamente il principio del diritto allo sport per tutti fornendo un servizio alla comunità ed allo stesso tempo alle famiglie meno agiate”

Se le politiche dell’integrazione sono alla base della nostra attività amministrativa, lo sport rappresenta l’elemento emblematico di questo percorso. Tutti hanno diritto di fare sport, soprattutto chi ha meno possibilità dal punto di vista economico. Ringrazio il Coni ed il presidente Condipodero di questa importante opportunità che viene offerta alla città di Crotone” ha detto il sindaco Ugo Pugliese.

Lo sport per tutti è uno dei cardini della azione amministrativa. Abbiamo da tempo instaurato un positivo rapporto con il CONI sia a livello provinciale, che regionale e nazionale e sono particolarmente lieto che il movimento sportivo crotonese, che sta offrendo tante soddisfazioni non solo da punto di vista sportivo, sia particolarmente attenzionato dal massimo organismo sportivo. Questo progetto è una delle numerose testimonianze di vicinanza del CONI alla mondo sportivo crotonese. Allo stesso modo abbiamo instaurato un dialogo positivo anche con il Comitato Paralimpico regionale e nazionale perché il nostro obiettivo è che tutti possano fare sport nella nostra città, senza esclusioni” ha detto l’assessore allo Sport Giuseppe Frisenda.

Il delegato provinciale Coni Daniele Paonessa ha illustrato le modalità di svolgimento del progetto che vedrà i ragazzi impegnati sia in sport individuali sia di squadra attraverso l’ausilio di operatori sportivi qualificati per trasmettere ai giovani alunni coinvolti un messaggio di stile di vita attivo basato sull’attività sportiva quale elemento fondamentale per la loro crescita.

News Correlate