Lilt: in campo per la settimana mondiale della tiroide

La Lilt Crotone, per il sesto anno consecutivo, è scesa in campo per la prevenzione delle malattie della tiroide.L’iniziativa di screening  in occasione della settimana mondiale della tiroide, da...

La Lilt Crotone, per il sesto anno consecutivo, è scesa in campo per la prevenzione delle malattie della tiroide.L’iniziativa di screening  in occasione della settimana mondiale della tiroide, da 21 al 27 maggio.

Scopo della manifestazione è stato sensibilizzare l’opinione pubblica e il mondo scientifico sui crescenti problemi legati alle malattie della tiroide, con particolare riguardo all’azione preventiva della iodoprofilassi. La tiroide produce un ormone altamente conservato nella scala evolutiva che regola importanti processi durante tutto l’arco della vita. Nell’età evolutiva l’ormone tiroideo regola lo sviluppo neuropsichico e l’accrescimento somatico, mentre in tutte le età è fondamentale per il buon funzionamento del muscolo cardiaco e scheletrico, per il metabolismo osseo, lipidico, glucidico e il mantenimento dell’omeostasi energetica. Insieme ad altri ormoni ci consente di acquisire le “scorte” in presenza di un bilancio energetico positivo e di utilizzarle in caso di necessità. Regola inoltre la produzione di calore, consente di mantenere costante la temperatura corporea. E’ quindi una delle fonti di energia del nostro organismo.

Una riduzione di questo ormone (ipotiroidismo) o un eccesso (ipertiroidismo) altera tutti questi processi.Fortunatamente la maggior parte delle malattie della tiroide può essere diagnosticata e curata nelle fasi iniziali senza conseguenze sulla salute.

Lo screening che si è tenuto alla Lilt ha compreso una campagna d’informazione sull’ alimentazione come prevenzione delle patologie della tiroide, la visita e l’ecografia a cura

News Correlate