Legacoop: apre il primo punto territoriale della Calabria

L’occasione della conferenza stampa – dibattito organizzata dalla cooperativa La Nostra Terra è andata ben oltre il semplice programma della giornata. Alla presenza di Angela Robbe, Presidente Legacoop Calabria...

L’occasione della conferenza stampa – dibattito organizzata dalla cooperativa La Nostra Terra è andata ben oltre il semplice programma della giornata. Alla presenza di Angela Robbe, Presidente Legacoop Calabria e di Lorenzo Sibio, responsabile regionale LegacoopSociali il presidente della cooperativa sociale La Nostra Terra Mario Alberti, che dal 2015 ha aperto la propria sede a Marina di Gioiosa Ionica, ha inaugurato l’apertura del primo punto Legacoop territoriale in Calabria.
“Esistono nella regione punti provinciali ma questo è il primo territoriale ad aprire e siamo contenti di aver maturato a lungo questa scelta. Torno nella sede Calabria convinta che ci siano tracce di lavoro che in questo pomeriggio stiamo dando e che l’esempio è il punto di partenza per costruire. Legacoop sceglie le esperienze su cui puntare se ben guidate, gestite e costruite con i criteri giusti, ecco così sono un modello di buon modo di fare impresa”.

Per Mario Alberti “già da domani saremo al lavoro per censire le cooperative, programmare una raccolta di bisogni e successive azioni e, soprattutto, ragionare sui beni confiscati ed i beni comuni. La Nostra Terra è già la casa di tutte le cooperative della Locride”.

Il perno che si individua nell’apertura del punto Legacoop sta anche nel paniere di esperienze che i membri de La Nostra Terra hanno messo a disposizione delle altre cooperative. Presenti anche giovani realtà che guardano allo spazio Legacoop come ad un spazio di scambio di esperienze, indicazioni e saggi consigli da parte di chi dello spirito cooperativo ha la propria missione di vita. Insomma, un momento per creare le basi di una rete sul territorio che, anche per come emerso dagli interventi del pubblico qualificato nel settore, emergono, soprattutto nel campo sociale. E’ l’intervento di Lorenzo Sibio, responsabile regionale LegacoopSociali a porre l’attenzione proprio sulla questione delle gravi carenze nel rispondere alle esigenze sociali di tutta la regione, riconoscendo che “solo dopo diciassette anni abbiamo finalmente avuto un assessore regionale che sta intervenendo per mettere in ordine gli interventi normativi e pratici dopo un lungo periodo di paralisi”, citando così l’assessora regionale alle politiche sociali Federica Roccisano il cui intervento previsto è saltato a causa di impegni istituzionali.
Da oggi quindi esiste nella Locride un punto Legacoop a servizio di tutte le organizzazioni cooperative che intendono avere un punto di riferimento per costruire una rete efficace sul territorio. La presidentessa Robbe ha voluto però concludere ricordando che non solo il cooperativismo è attivo in ambito sociale, ma anche negli ambiti di impresa più efficienti del mercato, “occorre vedere le cooperative nella loro attività a tutto tondo, agricoltura, produzione, industria 4.0, innovazione. Considerando che occorre prestare un occhio particolare ai giovani. Generazioni Calabria, ne è un esempio”.

News Correlate