Le fate italiane – Verso un’educazione sentimentale nelle scuole” : un incontro intenso e partecipato al Liceo “Gravina” di Crotone

Il seminario “Verso un’educazione sentimentale nelle scuole”,promosso dalla Fidapa in collaborazione con la casa editrice MEDiterranean MEDIA, venerdì 17 maggio, oltre a sensibilizzare alla violenza di genere tra i...

Il seminario “Verso un’educazione sentimentale nelle scuole”,promosso dalla Fidapa in collaborazione con la casa editrice MEDiterranean MEDIA, venerdì 17 maggio, oltre a sensibilizzare alla violenza di genere tra i giovani, ha reso protagonisti gli studenti del Liceo “Gravina” di Crotone.

I giovani interpreti Emily Rufolo, Emanuela Giaquinta, Fatima Scalise, Fabrizio Alessi hanno emozionato il pubblico con un reading tratto da “Le Fate italiane”, opera della sociologa Nadia Gambilongo, intervenuta alla tavola rotonda con la dirigente scolastica Donatella Calvo, la referente pari opportunità del Gravina, Rossella Riccardi, la presidente della Fidapa crotonese, Nella Mustacchio, la referente del progetto Fidapa BPW, Cinzia Calizzi, e il dirigente tecnico Rosanna Barbieri.

Durante la mattinata, nell’ambito del concorso “L’educazione sentimentale – Antidoto contro la violenza di genere” indetto dalla Fidapa, le alunne Annina Malena (classe 1BS), Sara Infusino, Mariella Paola, Eleonora Acri, Giulia Battaglia (classe 1CL) e dieci allieve della classe 1AS, con menzione speciale, sono state premiate con una borsa di studio e un corso di inglese offerto dalla British School di Crotone.

Grazie alla Fidapa, abbiamo dato ai ragazzi e ai loro docenti l’opportunità di prendere coscienza dei propri sentimenti, imparare a gestirli per migliorare le relazioni socio-affettive e i rapporti interpersonali.  Al contempo, questa prima fase delprogetto ha rappresentato un’altra occasione per avvicinare i ragazzi alla lettura e alla riflessione” ha affermato la docente Riccardi soddisfatta di aver dato con colleghi e alunni un esempio di impegno, collaborazione, disponibilità e inclusionenell’ambiente scolastico.

A suggellare l’evento, che sancisce appunto la collaborazione tra la Fidapa e il Gravina, è stata la messa a dimora di una pianta di alloro con l’associazione “I giardini di Eva”, simbolo di fiducia e speranza per un futuro in armonia tra i generi, nel rispetto del pianeta.

News Correlate