LAVORO,FERRARI:SUPERARE FRUSTRAZIONE GIOVANI

AMBIENTE E SVILUPPO,POLITICA INDICHI ESEMPI CONCRETI

Agricoltura di qualità, tutela e promozione del paesaggio, valorizzazione e condivisione del patrimonio culturale materiale ed immateriale, riqualificazione e rigenerazione dei centri storici, rete degli alberghi diffusi e delle destinazioni minori, turismo responsabile e consumo zero del territorio, sovranità alimentare ed economia verde e circolare. Sono, queste, le parole chiave dello e per lo sviluppo eco-sostenibile della nostra regione e sulle quali ci stiamo confrontando, tappa dopo tappa, con i tanti giovani che stiamo incontrando in tutte le località del collegio e che si stanno offrendo contributi e suggerimenti preziosi.

 È quanto ha dichiarato Sonia FERRARI intervenendo ieri (domenica 11) a CASALI DEL MANCO all’evento di presentazione dei candidati per la Camera e Senato, insieme agli altri candidati  Maria Pia FUNARO, Mario VALENTEGiacomo MANCINI, Enza Bruno BOSSIO ed Ernesto MAGORNO.

Dobbiamo superare – ha aggiunto – quel senso di frustrazione e di preoccupazione diffuso fra le nuove generazioni, in particolare fra quanti hanno compiuto un percorso di formazione e di specializzazione. E deve farlo soprattutto la classe politica e dirigente sforzandosi di indicare esempi e modelli concreti a quanti oggi devono decidere se rimanere nella propria terra o emigrare per cercare lavoro altrove. L’esperienza ultra ventennale nell’Università della Calabria – ha continuato – mi restituisce questa consapevolezza: ai nostri giovani dobbiamo saper far toccare con mano che è qui e sulle grandi opportunità derivanti dal governo responsabile di ambiente,  territorio e patrimonio identitario che si possono costruire strade di soddisfazione personale, di crescita professionale e manageriale e di progresso sociale. In questo senso – ha concluso la FERRARI – quanto abbiamo realizzato in questi anni nel e per il Parco Nazionale della Sila, dalla capacità di coinvolgimento delle comunità e delle istituzioni locali ai tanti riconoscimenti internazionali e risultati, dal lavoro di squadra fino alla candidatura UNESCO rappresenta un miracolo territoriale del quale andare fieri.

News Correlate