LA FAMIGLIA ITALIANA OGGI, UN CENSIMENTO IN FOTOGRAFIA DI COME SIAMO

Quasi 13 mila immagini, 1300 selezionate. Mostra fino al 9 settembre a Bibbiena

Documentare e interpretare la famiglia italiana contemporanea alla luce delle trasformazioni epocali che hanno riguardato i diversi ruoli dei suoi componenti, le identità sessuali, le esigenze economiche, il ruolo della donna, la presenza di immigrati e italiani di nuova generazione e molti altri aspetti che modificano continuamente un’idea di famiglia che per molti anni era apparsa congelata nelle sue statiche certezze. Questo l’obiettivo del progetto fotografico nazionale ‘La famiglia in Italia‘, lanciato da Fiaf (Federazione italiana associazioni fotografiche) nel marzo 2017, e dal 16 giugno fino al 9 settembre in mostra al Centro italiano della fotografia d’autore (Cifa) di Bibbiena (Arezzo).
Il progetto ha raccolto 12.780 immagini inviate da 742 autori, tra questi 313 quelli selezionati per un totale di circa 1.300 fotografie. I campi di indagine hanno riguardato tematiche classiche, come la nascita della coppia o il rapporto con i genitori e con gli anziani ad altre relativamente nuove quali l’omosessualità e la riproduzione assistita, la famiglia multietnica e quella mononucleare.

Il progetto ha incoraggiato la ricerca della molteplicità e delle specificità familiari, chiarendo che per famiglia italiana si doveva intendere la famiglia che vive stabilmente in Italia, indipendentemente dalla nazionalità di origine dei suoi componenti. I campi di indagine hanno riguardato tematiche classiche come la nascita della coppia, le modalità di convivenza, il rapporto con l’esterno e gli equilibri interni, i figli o la loro mancanza, il rapporto tra fratelli, i rapporti con i genitori e con gli anziani, insieme a tematiche relativamente nuove quali l’omosessualità e la riproduzione assistita, la discriminazione, il ricorso alle terapie di sostegno, le famiglie allargate, quelle mono-genitoriali, le famiglie cosiddette “miste”, le comunità e le case famiglia.

Il progetto è stato supportato da Fujifilm.
La famiglia in Italia è un grande lavoro di ricognizione fotografica che comprende anche la pubblicazione di un catalogo della mostra nazionale di Bibbiena contenente tutte le opere esposte, la pubblicazione di un libro delle mostre locali contenente una selezione delle immagini esposte nelle mostre locali diffuse in tutto il territorio nazionale e 100 mostre locali che verranno inaugurate in contemporanea con la mostra di Bibbiena

Il progetto ha incoraggiato la ricerca della molteplicità e delle specificità familiari, chiarendo che per famiglia italiana si doveva intendere la famiglia che vive stabilmente in Italia, indipendentemente dalla nazionalità di origine dei suoi componenti. I campi di indagine hanno riguardato tematiche classiche come la nascita della coppia, le modalità di convivenza, il rapporto con l’esterno e gli equilibri interni, i figli o la loro mancanza, il rapporto tra fratelli, i rapporti con i genitori e con gli anziani, insieme a tematiche relativamente nuove quali l’omosessualità e la riproduzione assistita, la discriminazione, il ricorso alle terapie di sostegno, le famiglie allargate, quelle mono-genitoriali, le famiglie cosiddette “miste”, le comunità e le case famiglia.

News Correlate