Isola di Capo Rizzuto (KR) – Condannato per truffa: arrestato.

I carabinieri della Tenenza di Isola di Capo Rizzuto hanno eseguito un ordine di espiazione pena, emesso dal Tribunale di Crotone, a carico di un 36enne del luogo. Lo...
Una immagine relativa all'operazione che ha inferto un nuovo colpo al patrimonio riconducibile al boss latitante Matteo Messina Denaro ed alla famiglia mafiosa di Campobello di Mazara, da parte dei carabinieri del Ros e del comando provinciale di Trapani, che hanno proceduto alla confisca dei beni per un valore complessivo di circa 13 milioni di euro a carico degli imprenditori Filippo Greco, Antonino Moceri e Antonino Francesco Tancredi, 11 febbraio 2017. ANSA / US CARABINIERI +++ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING+++

I carabinieri della Tenenza di Isola di Capo Rizzuto hanno eseguito un ordine di espiazione pena, emesso dal Tribunale di Crotone, a carico di un 36enne del luogo. Lo stesso, dichiarato colpevole del reato di truffa, dovrà scontare la pena di un anno in regime di   detenzione domiciliare. Terminate le formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso la propria abitazione.

News Correlate